Nuoto, Gran Premio Italia 2016: Gabriele Detti e Federica Pellegrini illuminano la scena, incursione di Filippo Magnini a rana

Gabriele-Detti-3-nuoto-foto-La-presse-ph.-Gian-Mattia-D’Alberto-ricevute-da-ufficio-stampa-Arena-Italia.jpg

Nella mattinata della prima giornata del 40° Trofeo “Mussi-Lombardi-Fermiano”, 12esima edizione del Gran Premio Italia, il nuoto azzurro si è messo in mostra coi suoi pezzi da novanta.

Ha iniziato Gabriele Detti, medaglia di bronzo nei 400 stile libero e 1500 stile libero a Rio de Janeiro, mettendo il sigillo nelle sedici vasche (400m piscina da 25m) e stampando un ottimo 3’40″90, positivo in vista dell’evento clou della stagione invernale, vale a dire i Mondiali di Windsor (Canada), programmati dal 6 all’11 dicembre. Una distribuzione da 27″8 nei primi 300 metri ed un leggero calo negli ultimi 100 sono il segnale di una condizione, giustamente, non al 100% che, però, fa ben sperare per l’appuntamento citato. Alle spalle di Detti, positiva la prestazione di Matteo Ciampi (3’42″55) a precedere Mattia Zuin (3’47″84).

Vi era molta attesa per l’esordio, dopo le Olimpiadi, di Federica Pellegrini e la “Divina” ha timbrato in cartellino negi amati 200 stile libero, vincendo in 1’53″35 (terza prestazione nel ranking mondiale in vasca corta), mettendosi alle spalle Rachele Ceracchi (1’57″94) ed Alice Nesti (1’58″38). Un buon riscontro per la Pellegrini, anch’ella ai nastri partenza della rassegna iridata in Canada e motivata a conquistare il meglio possibile.

Ottimo tempo anche per Fabio Scozzoli in 26″60 nei 50 rana a conferma del buon lavoro che l’emiliano sta svolgendo col suo allenatore Tamás Gyertyánffy, desideroso di tornare a nuotare quei tempi che lo avevano portato a conquistare medaglie mondiali ed europee. Scozzoli ha preceduto Andrea Toniato (26″91) e Niccolò Martinenghi (27″15). Incursione, nello stile che l’ha visto nascere, per Filippo Magnini, vincente  nella serie n.4 col tempo di (27″42).

Molto bene Martina Carraro nei 100 rana. La genovese in 1’06″01 si è imposta davanti ad Arianna Castiglioni (1’06″81) ed a Lisa Fissneider (1’07″21). Brillante anche Silvia Di Pietro nei 100 farfalla in 57″48 nell’eterna sfida contro Ilaria Bianchi (seconda in 58″29) mentre terza ha chiuso Elena Di Liddo (58″56).

Nelle prove veloci del dorso femminile e del delfino maschile, vittorie per Silvia Scalia (26″98) e per Piero Codia (23″17) e, a chiusura del programma mattutino, successo di Federico Turrini nei 400 misti in 4’07″84.

A partire dalle ore 16:30, gli atleti torneranno in vasca per le gare pomeridiane e tra quelle più attese i 100 stile libero, col confronto tra Luca Dotto, Marco Orsi e Magnini e la Pellegrini che dovrebbe essere sui blocchetti per nuotare i 200 dorso. 

RISULTATI COMPLETI

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto La-presse di Gian Mattia D’Alberto ricevute da ufficio stampa Arena Italia

Lascia un commento

Top