MotoGP: ancora tu…Valencia! Un anno fa…..

Rossi-Lorenzo-Marquez-2-FOTOCATTAGNI.jpg

“Ancora tu…Valencia! Non mi sorprende lo sai…l’incorreggibile ma lasciarti è impossibile…”. Vien spontaneo scomodare un mostro sacro come Lucio Battisti, parafrasando uno dei suoi più celebri pezzi, per parlare dell’ultimo appuntamento del Mondiale 2016  di MotoGP in Spagna.

12 mesi fa, il GP del misfatto, dell’accordo iberico tra Marc Marquez e Jorge Lorenzo e di Valentino Rossi, penalizzato dopo la Malesia e relegato in ultima fila al via. Uno spettacolo che a distanza di tempo ancora mette i brividi per la tensione percepita in quei giorni ed un campionato deciso all’ultima gara in modo indegno. Fu Lorenzo a trionfare davanti ad un ‘riflessivo’ Marquez ed a Dani Pedrosa, con Valentino in quarta piazza.

L’amarezza del 46 era tutto in quel giro conclusivo tra due ali di folla nonostante si trovasse in territorio ostile. Ed ora per Vale è ancora Valencia, pista che forse si sarebbe preferito non veder più, ‘l’incorreggibile’, per dirla alla Battisti. Un tracciato poco fortunato anche per la caduta del 2006 ed il titolo vinto da Nicky Hayden in sella alla Honda.

E’ tempo, nuovamente, di ultimo atto, con l’iride già nelle mani di Marc ed il secondo posto conquistato da Rossi. Sarà gara vera, senza esitazioni o calcoli. La Yamaha non vince da Barcellona (giugno), quando fu proprio il 9 volte campione del mondo ad impennare davanti ai box. La Spagna offre un altra chance ed è ancora lei (Valencia), lungo il cammino dei tre top rider con un Pedrosa di ritorno, dall’infortunio alla clavicola (frattura).

25 punti di puro agonismo, quello mancato un anno fa, la corsa della follia ma che, chissà, in questo 2016 forse “sarà più simpatica”.

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

FOTOCATTAGNI

Lascia un commento

Top