Moto3, GP Valencia 2016 – Gara: Brad Binder scrive la settima sinfonia, Migno beffato da Mir! Enea Bastianini 4°

Binder-Misano-FotoCattagni-Moto3.jpg

Brad Binder (Red Bull KTM Ajo) si conferma il più forte anche nel GP di Valencia, ultimo appuntamento stagionale classe Moto3, centrando dunque il settimo di sigillo di un’annata semplicemente strepitosa nella quale ha voluto mettere la propria firma anche nella gara conclusiva, dopo aver già conquistato un Mondiale dominato sin dall’inizio. Il pilota sudafricano si è reso autore di una rimonta davvero incredibile recuperando una pessima fase inaugurale che lo aveva relegato addirittura nelle ultime posizioni, mentre alle sue spalle Joan Mir (Leopard Racing) si è aggiudicato il titolo di “Rookie of the Year” regolando Andrea Migno (SKY Racing Team), al suo secondo podio in carriera dopo quello ottenuto ad Assen.

La gara è vissuta sull’immediata defezione del poleman Canet, costretto a partire dai box complice un problema alla moto e sull’epica rimonta di Binder, che ha rimediato in modo straordinario ad un problema che lo aveva portato in ventiduesima posizione, andando a vincere l’ennesima gara della stagione. Ai piedi del podio hanno chiuso i piloti del Team Gresini Enea Bastianini (secondo nel mondiale) e Fabio di Giannantonio, sempre protagonisti della bagarre ma incapaci di piazzare l’affondo giusto per un risultato di maggior prestigio. Da segnalare la sfortunata caduta occorsa a Francesco Bagnaia (Pull & Bear Aspar Mahindra Team) nel corso dei primi giri, anche se la dinamica dell’incidente ha fatto tirare a tutti un bel sospiro di sollievo.

ORDINE DI ARRIVO MOTO3

simone.brugnoli@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

FOTOCATTAGNI

Lascia un commento

Top