LIVE – Eurolega, Milano-Baskonia in DIRETTA: 88-76, bella vittoria dell’Olimpia.

miroslav-raduljica-2-basket-olimpia-milano-foto-origo.jpg

Buonasera e benvenuti alla DIRETTA LIVE della partita tra Olimpia Milano e Baskonia, valevole per la settima giornata della stagione regolare di Eurolega. Si apre una settimana fondamentale per l’Emporio Armani che questa sera sfida gli spagnoli e poi giovedi torna in campo a Belgrado contro la Stella Rossa. Serata importantissima per Milano che deve vincere contro una diretta rivale nella lotta ai playoff e che è reduce come l’Olimpia da una bella vittoria nel turno precedente. Sfida particolare per Andrea Bargnani, tornato in Europa con la maglia del Baskonia, che per tutta l’estate è stato  vicinissimo proprio ad approdare alla corte di Jasmin Repesa

Palla a due alle ore 20.45 e seguite con noi di OA Sport la diretta testuale dell’incontro.

CLICCARE F5 PER AGGIORNARE LA PAGINA

Si chiude qui il nostro Live. Grazie per averci seguito

Ottima prestazione dell’Olimpia Milano che ottiene la seconda vittoria consecutiva. Alla fine è solo +12 per l’EA7 che ha controllato quasi tutta la partita. Successo molto importante in chiave qualificazione ai quarti di finale

Abass non trova il canestro sulla sirena e finisce qui.

88-76 2/2 di Voigtmann. Ultima azione per Milano

88-74 solo 1/2 di Voigtmann.

88-73 Simon glaciale dalla lunetta. Un minuto alla fine

86-73 ancora una rubata di Larkin che scappa in contropiede. 1.40 alla fine

86-71 bel canestro in penetrazione di Beaubois

86-69 Sanders è totalmente incontenibile. Altro canestro di puro talento e forza

84-69 Larkin penetra e trova un facile canestro

84-67 MACVAN!!!!! Altra bomba di Milano. Questa volta tocca al serbo

81-67 Voigtmann agguanta il rimbalzo offensivo e appoggia al ferro

81-65 SIMOOOOOON. Tripla che forse chiude la partita a tre minuti dalla fine

78-65 risponde dalla lunetta Hanga.

78-63 2/2 fondamentale dalla lunetta del solito Rakim Sanders

Tantissimi errori da una parte e dall’altra. Quattro minuti alla fine e Milano sempre avanti di tredici punti

76-63 Larkin alza per Hanga che in volo appoggia al ferro. Piccola reazione del Baskonia

76-61 Simon perde una brutta palla e Larkin vola ancora in contropiede dopo la rubata

Intanto doppio fallo tecnico fischiato a Sanders e Bargnani

76-59 2/2 dalla lunetta per Ricky Hickman. Milano sta controllando bene il vantaggio.

Due palle perse di fila da Milano. Il cronometro si muove. Sette minuti al termine

74-59 tripla di Larkin. Il Baskonia prova un’ultima rimonta disperata.

74-56 Simon apre il quarto con un tap in volante dopo l’errore di McLean

22.16: Milano è ancora avanti di sedici punti quando mancano dieci minuti. Una grandissima Olimpia finora.

72-56 Blazic risponde subito e questa volta sono gli spagnoli a segnare sulla sirena

72-53 ABAAAAAAAAS TRIPLA DALL’ANGOLO.

69-53 SANDEEEEEERS DEMOLISCE IL FERRO. Azione fantastica firmata Simon, Kalnietis, Sanders. Milano scappa via. Ultimo minuto

67-53 TRIPLAAAAA DI SANDERS. Altra magia di Rakim che segna da almeno 9 metri. Si muove solo la retina

64-53 arriva anche il libero per il tedesco

64-52 ancora Voigtmann protagonista. Gioco a due con Luz ed il tedesco segna con il fallo di Abass

Esce malissimo il Baskonia dal timeout con la palla persa di Hanga. Tre minuti alla fine del quarto

64-50 HICKMAN!!! Ancora in scorribanda il play americano. Ritorna avanti sul +14 Milano

62-50 scorribanda di Ricky Hickman

60-50 altra tripla di Voigtmann

60-47 Larkin pesca benissimo Bargnani che deve solo appoggiare al vetro

60-45 accellera e va fino in fondo Zoran Dragic

58-45 2/2 di Hanga dalla lunetta

58-43 ABASS TRIPLAAA. Pronta risposta dell’ala azzurra che viene sfidato al tiro e brucia la retina

55-43 tripla dall’angolo di Voigtmann

55-40 glaciale dalla lunetta Hickman e nuovo +15 milanese. Sei minuti alla fine del quarto

53-40 1/2 di Larkin dalla lunetta

53-39 Raduljica domina ora nel pitturato. Si gira benissimo il serbo e poi schiacciata

51-39 rubata di Larkin che vola in contropiede per il -12 Baskonia

51-37 Voigtmann si gira in post su Macvan e alza la parabola trovando la retina anche in maniera fortunata

51-35 Raduljica si mangia Bargnani in post. Giro e tiro per il serbo.

21.55: Ricomincia la partita

21.41 Importante questo finale di quarto di Milano che va negli spogliatoi con un rassicurante +14. Dieci punti per Rakim Sanders

49-35 HICKMAAAAN. Ancora un canestro sul suono della sirena per Milano. Grande difesa di Dragic, che lancia Hickman in contropiede e il play americano riesce a segnare proprio all’ultimo secondo

47-35 forzatura di Hickman premiata dal ferro di Ricky Hickman

45-35 Budinger trova l’area libera e appoggia al ferro troppo facilmente

45-33 glaciale dalla lunetta Tillie

45-31 1/2 di Hickman. Ultimo minuto di gioco

44-31 tap in di Bargnani dopo l’errore di Beaubois. Reazione spagnola nel finale di quarto

44-29 facile appoggio al vetro di Beaubois. Due minuti alla fine

44-27 COSA HA FATTO SANDEEEERS!!! Tripla totalmente inventata dal palleggio dall’americano. Canestro di puro talento. Massimo vantaggio milanese +17

41-27 PAZZESCO BARGNANI! Movimento perfetto chiuso con una terrificante schiacciata in faccia ad Abass

41-25 la difesa di Milano si addormenta e Larkin la punisce in penetrazione. 4′ al termine

41-23 Completa il gioco da tre punti Macvan

40-23 MACVAN CON IL FALLO. Fa tutto Sanders che serve il serbo che appoggia al vetro e trova anche il fallo

38-23 Simon sbaglia ma c’è McLean che schiaccia il rimbalzo

36-23 vola Hanga che schiaccia l’assist di Larkin

Timeout immediato di Sito Alondo. Mancano sei minuti all’intervallo

36-21 SANDERS TRIPLAAAAA. Bomba in faccia ad Andrea Bargnani. Esplode il tifo milanese. Olimpia sul +15

33-21 gancio in penetrazione di Kruno Simon

31-21 magia di Abass, che penetra e buttandosi indietro trova solo la retina

29-21 Jaka Blazic si arresta e trova la retina

29-19 il solito magico movimento in post di Dada Pascolo. Canestro fantastico.

27-19 trova il fallo Larkin, che poi segna due liberi

21.15: Un finale di primo quarto davvero strepitoso per l’Olimpia, che ha tenuto a quota solo due punti negli ultimi tre minuti gli spagnoli. La bomba di Kalnietis poi regala anche il +10

27-17 KALNIETIIIIIIS SULLA SIRENAAAA. Incredibile palla persa dal Baskonia con Simon che serve il lituano freddissimo sulla sirena a bruciare la retina

24-17 un solo libero per McLean. Quattro secondi alla fine

23-17 torna a segnare il Baskonia dopo due minuti. 2/2 di Beaubois. L’ultima azione sarà di Milano

23-15 perfetto dalla lunetta McLean

21-15 un solo libero per Kruno Simon. Ultimo minuto di gioco

20-15 SANDERS DEMOLISCE IL FERRO. Grande difesa di Milano e palla rubata per Sanders che vola il ferro

18-15 ancora un 2/2 di Alessandro Gentile.

16-15 penetrazione di Mantas Kalnietis

14-15 tripla di Tillie dall’angolo

14-12 si sblocca Rakim Sanders con un bel semi gancio

12-12 1/2 di Voigtmann dalla lunetta. Quattro minuti al termine

12-11 grandissimo ancora movimento di Bargnani

12-9 Dragiiiiiic. Bomba dello sloveno

9-9 Gentile fa 2/2 dalla lunetta

7-9 ancora il Mago che in sottomano appoggia al vetro

7-7 meraviglioso arresto e tiro di Andrea Bargnani. Il mago si sblocca con una gran giocata

7-5  ancora dalla lunetta Milano. Questa volta 1/2 di Raduljica

6-5  tripla dall’angolo di Dragic, ben servito da Gentile

3-5  2/2 per Alessandro Gentle. Due liberi fondamentali per lui

1-5 cambia il punteggio perchè il primo tiro di Larkin era da tre punti

1-4 perso ancora Larkin che appoggia facilmente al vetro

1-2 continuano i problemi in lunetta per Alessandro Gentile. Un solo libero per l’ex capitano milanese

0-2 subito Larkin si mette in ritmo con un tiro dalla media distanza

20.45 Comincia la partita con Bargnani che vince la palla a due

20.45: Questi i quintetti delle due squadre

Milano:  Hickman, Dragic, Gentile, Macvan, Raduljica
Baskonia: Larkin, Blazi, Hanga, Voigtmann, Bargnani

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

FOTO di Valerio Origo

andrea.ziglio@oasport.it

Lascia un commento

Top