Judo, Grand Prix Qingdao 2016: i successi di Kirill Denisov e Yu Song nobilitano il torneo

Judo-Kirill-Denisov-EJU.jpg

Il Grand Prix di Qingdao ha vissuto in questi giorni la sua ultima edizione: nato nel 2009, verrà sostituito nel 2017 dalla nuova tappa cinese del circuito mondiale, il Grand Prix di Hohhot, capoluogo della Mongolia Interna, nel nord del Paese. Nella terza ed ultima giornata sono saliti sul tatami gli atleti delle cinque categorie di peso più elevate: tre maschili (90 kg, 100 kg e +100 kg) e due femminili (78 kg e +78 kg).

90 KG UOMINI

Giovane promessa del judo britannico, il ventitreenne Max Stewart ha conquistato la sua vittoria più importante approfittando di un tabellone che lo vedeva partire come numero uno del seeding. In finale, il figlio del medagliato olimpico Dennis Stewart ha superato per ippon il mongolo Altanbagana Gantulga, mentre in terza posizione si sono classificati il sudcoreano Jeon Chan ed il russo Said Emi Zhambekov.

-90 kg
1. STEWART, Max (GBR)
2. GANTULGA, Altanbagana (MGL)
3. JEON, Chan (KOR)
3. ZHAMBEKOV, Said Emi (RUS)
5. ERIHEMUBATU, (CHN)
5. LEE, Jaeyong (KOR)
7. ODKHUU, Tsetsentsengel (MGL)
7. ZHAO, Zhitao (CHN)

100 KG UOMINI

Il nome più importante tra tutti quelli presenti nelle categorie maschili a Qingdao era certamente quello del russo Kirill Denisov, quattro volte medagliato mondiale e campione europeo nel 2015. Il ventottenne non ha lasciato scampo ai suoi avversari, ed in finale ha impiegato meno di mezzo minuto per sconfiggere per ippon il mongolo Tsogtgerel Khutag. La Russia ha piazzato sul podio anche Maksud Ibragimov, terzo insieme al cinese Hu Mingchao.

-100 kg
1. DENISOV, Kirill (RUS)
2. KHUTAG, Tsogtgerel (MGL)
3. HU, Mingchao (CHN)
3. IBRAGIMOV, Maksud (RUS)
5. AWITI-ALCARAZ, Philip (GBR)
5. HONG, Yi Chih (TPE)
7. TE, Rigule (CHN)

+100 KG UOMINI

Bronzo ai Mondiali junior lo scorso anno ed argento a sorpresa in occasione del Grand Slam di Tjumen’, Yusei Ogawa ha ancora migliorato di un gradino il proprio piazzamento sul podio, aggiudicandosi questa volta il suo primo oro internazionale. Il ventenne, giovane speranza nipponica per la categoria dei pesi massimi, ha sconfitto per ippon il russo Anton Krivobokov, mentre l’altro russo Andrey Volkov, numero uno del seeding, ha chiuso in terza posizione assieme al mongolo Duurenbayar Ulziibayar.

+100 kg
1. OGAWA, Yusei (JPN)
2. KRIVOBOKOV, Anton (RUS)
3. ULZIIBAYAR, Duurenbayar (MGL)
3. VOLKOV, Andrey (RUS)
5. KIM, Kyeongtae (KOR)
5. LEE, Po Yen (TPE)
7. NA, Risu (CHN)
7. WANG, Yuntao (CHN)

78 KG DONNE

Dopo la vittoria a sorpresa nel Grand Slam di Tjumen’, la giapponese Rika Takayama ha ottenuto un nuovo successo prestigioso. La ventiduenne, campionessa nazionale junior nel 2014, ha fatto valere i pronostici che la vedevano partire come favorita, imponendosi per ippon sulla cinese Zhang Kaili. Sul terzo gradino del podio si sono classificate l’altra padrona di casa Ma Zhenzhao e la russa Anastasiya Dmitrieva.

-78 kg
1. TAKAYAMA, Rika (JPN)
2. ZHANG, Kaili (CHN)
3. DMITRIEVA, Anastasiya (RUS)
3. MA, Zhenzhao (CHN)
5. LI, Yang (CHN)
5. TIAN, Miao (CHN)
7. TU, Yung Chen (TPE)
7. WANG, Szu-Chu (TPE)

+78 KG DONNE

Gli appassionati cinesi aspettavano con ansia la massima categoria di peso del settore femminile, ed infatti a dominare sono state le padrone di casa. Campionessa mondiale in carica e medagliata di bronzo a Rio 2016, Yu Song ha sconfitto per ippon la sua storica rivale interna Ma Sisi, mentre Kang Jie ha completato la tripletta per la squadra locale. Unica “intrusa”, la sudcoreana Lee Eun-Ju ha conquistato l’altro bronzo in palio.

+78 kg
1. YU, Song (CHN)
2. MA, Sisi (CHN)
3. KANG, Jie (CHN)
3. LEE, Eun-Ju (KOR)
5. JABLONSKYTE, Sandra (LTU)
5. XU, Xin (CHN)
7. KARPOVA, Daria (RUS)
7. SUN, Pei Yu (TPE)

MEDAGLIERE

Nation 1st place 2nd place 3rd place 5th place 7th place
1. Russia (RUS) 4 5 5 4 2
2. Japan (JPN) 4 0 3 0 0
3. China (CHN) 3 4 8 12 9
4. Mongolia (MGL) 1 2 4 0 2
5. Korea, South (KOR) 1 1 4 2 2
6. Great Britain (GBR) 1 1 1 1 0
7. United States of America (USA) 0 1 0 0 0
8. Chinese Taipei (TPE) 0 0 2 5 8
9. Canada (CAN) 0 0 1 0 0

giulio.chinappi@oasport.it

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: EJU

Lascia un commento

Top