Hockey su pista, nona giornata serie A1. Frenano tutte le big! Ne approfittano Monza e Breganze

Hockey-Pista-Twitter-LegaNazionale-Hockey.jpg

Serata di grandi sorprese in occasione della nona giornata del campionato di serie A1 maschile di hockey su pista. L’impegno in Eurolega dello scorso sabato si fa sentire oltremodo nelle gambe dei giocatori di Fortemarmi e Lodi, costretti al pari contro due rivali sulla carta decisamente inferiori. Il Lodi conferma il suo momento nero e incappa in un altro passo falso sul campo del Trissino, nonostante l’ennesima strepitosa prestazione di Ambrosio, autore di tutte e quattro le reti messe a segno dai lombardi. I padroni di casa, tuttavia, non mollano mai la presa, chiudendo persino il primo tempo in vantaggio e realizzando la rete del definitivo 4-4 con Bertinato a 2 minuti e mezzo dalla fine. Nelle ultime 5 gare il Lodi ha conquistato appena 6 punti, un rendimento davvero mediocre se si considera l’en plein ottenuto nelle prime 4 partite.

Ancor più clamoroso è il pareggio della capolista Fortemarmi tra le mura amiche contro il fanalino di coda Cremona, un testacoda dall’esito quasi scontato, ma divenuto di colpo un autentico calvario per i campioni in carica, messi alle corde dagli avversari e incapaci di difendere il prezioso vantaggio siglato da Romero a 4 minuti dal termine. Un rigore di Silva, infatti, condanna il Fortemarmi al 2-2 finale e per i detentori del titolo si tratta di una beffa colossale proprio nella serata che avrebbe dovuto spedirli in fuga con 4 punti di margine sui rivali più pericolosi nella corsa al primato.

Serata difficile anche per il Viareggio, che frena sul campo del Sarzana in un match ricco di capovolgimenti di fronte. Una doppietta di Costa consente ai liguri di rimediare alla rete iniziale di Borsi e di chiudere in vantaggio la prima frazione, ma Rossi e Palagi riportano il Viareggio avanti prima che Festa nel finale sigilli il risultato sul 3-3, un pareggio che a conti fatti rispecchia appieno l’andamento del match. A gioire, dunque, sono soltanto il Monza e il Breganze. I lombardi proseguono la propria striscia positiva di risultati e nel recupero della settima giornata si sbarazzano del Valdagno con un netto 6-1 grazie alle prove sontuose di Martinez e Francesco Compagno, autori di due gol a testa. Ancor più roboante è il successo del Breganze contro il Giovinazzo, annientato con un pesantissimo 12-5, frutto delle triplette di Zen e Vives e della doppietta di Cocco, mattatori nella goleada che proietta nuovamente i veneti a ridosso delle prime dopo la recente sconfitta a Trissino e il pareggio a Lodi.

Le reti di Tataranni e Julia, infine, trascinano il Bassano alla vittoria per 6-3 contro il Correggio e regalano una boccata d’ossigeno ad un gruppo che finora non ha rispettato le attese della vigilia. Saranno recuperate il 13 dicembre, infine, Follonica-Valdagno e Monza-Sandrigo, due gare che potrebbero proiettare al secondo posto le due sorprese più belle del torneo, il Follonica e il Monza, creando una profonda frattura tra le prime sei e il resto del gruppo. In coda, il Cremona guadagna un punto prezioso, mentre il Valdagno continua a palesare evidenti limiti in fase offensiva che alla lunga potrebbero anche costagli molto cari.

SQUADRA PTI GTE VTE PTE PSE RFT RST DIFF.
B&B Service Fortemarmi 20 9 6 2 1 35 23 12
Amatori Wasken Lodi 18 9 5 3 1 45 25 20
CGC Viareggio 18 9 5 3 1 27 22 5
Faizanè Lanaro Breganze 17 9 5 2 2 46 32 14
Banca Cras Follonica 16 8 4 4 0 32 22 10
Centemero Monza 16 8 5 1 2 35 30 5
GSH Trissino 11 9 3 2 4 24 25 -1
Hockey Bassano 10 9 3 1 5 32 36 -4
BDL Correggio 10 9 3 1 5 32 43 -11
AFP Giovinazzo 9 9 3 0 6 38 46 -8
Carispezia Sarzana 9 9 2 3 4 27 36 -9
Admiral Valdagno 6 8 1 3 4 24 30 -6
Cremona Hockey 5 9 1 2 6 29 39 -10
Hockey Sandrigo 4 8 1 1 6 25 42 -17

mauro.deriso@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Twitter Lega Nazionale Hockey

Lascia un commento

Top