GP2, GP Abu Dhabi 2016 – Gara-1: vittoria di Pierre Gasly, Antonio Giovinazzi quinto, perde la testa della classifica

Cgp8xkiWkAAV2yj.jpg

Non buone notizie dal Mondiale di GP2, ad Abu Dhabi, per i colori azzurri. Antonio Giovinazzi nei 31 giri della Feature Race (sulla distanza di 170 km o 60 minuti e con l’obbligo di effettuare almeno un pit-stop con la sostituzione di un minimo di due gomme) si è classificato al quinto posto, perdendo la testa della graduatoria iridata in favore del compagno di squadra francese (PRAMA Racing) Pierre Gasly, vittorioso sotto le luci artificiali di Yas Marina davanti a Nobuharu Matsushita (Art Gran Prix), distanziato di +6″737, e ad Artem Markalov (Russian Time) a +11″309. Con questo successo, dunque, Gasly vola in testa a quota 219 punti, forte non solo del risultato odierno ma anche della pole ottenuta ieri, con 12 lunghezze di vantaggio sul nostro driver in attesa della Sprint Race di domani (su una distanza più corta, 120 km o 45 minuti, senza obbligo di soste ai box) la cui griglia di partenza è determinata dall’ordine di arrivo della prima corsa,  eccezion fatta per le prime otto posizioni, che vengono invertite. Pertanto il leader transalpino partirà ottavo e il nostro Antonio quarto.

Una situazione, dunque, non facile per il 22enne di Martina Franca (Taranto) il quale avrebbe sicuramente preferito una situazione diversa al via della seconda manche, dovendo andare a caccia del successo e sperare anche nelle disavventure del teammate per nutrire ancora aspirazioni di successo del campionato. In caso di vittoria del nostro portacolori, infatti, a Gasly basterà un sesto posto per aggiudicarsi il titolo. 

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto da pagina FB Antonio Giovinazzi

Lascia un commento

Top