Golf, ISPS Handa World Cup 2016: la Danimarca vola in vetta, Italia ottima quarta

Manassero03-Golf-Valerio-origo.jpg

La Danimarca vola sorprendentemente in vetta alla classifica dopo il secondo giro della World Cup of Golf 2016, in corso di svolgimento al Kingston Heath GC di Melbourne in Australia. Il team composto da Soeren Kjeldsen e Thorbjoern Olesen ha compiuto un’autentica impresa in occasione delle 18 buche odierne, chiudendo il round in soli 60 colpi, ben 12 sotto il par, grazie a 8 birdie e 2 eagle alla 3 e alla 8. Alle spalle dei danesi, distante tre lunghezze, c’è a sorpresa la Cina (Haotong Li-Wu Ashun), capace di chiudere il secondo giro con un ottimo -7 e di preservare la seconda piazza con 9 colpi totali sotto il par. Perde due posizioni, ma resta comunque in scia dei primi la Spagna (Rafa Cabrera Bello-Jon Rahm). La squadra iberica non si è lasciata scoraggiare da un bogey alla buca 3 e ha piazzato ben 6 birdie, chiudendo la tornata con 67 colpi e attestandosi al terzo posto con un solido -8.

Eccellente la prova degli azzurri Francesco Molinari e Matteo Manassero, capaci di completare il secondo giro in 66 colpi e di piazzarsi temporaneamente al quarto posto con 7 colpi sotto il par. Dopo un birdie alla 3 vanificato da un boget alla 4, i due atleti italiani hanno piazzato un fanstatico eagle alla buca 8, migliorando ulteriormente il proprio score grazie ad altri 4 birdie alle buche 13, 14, 17 e 18. A pari merito con la coppia azzurra, ci sono le due principali pretendenti alla vittoria finale, USA (Jimmy Walker-Rickie Fowler) e Inghilterra (Chris Wood-Andy Sullivan), oltre alla squadra francese composta da Victor Dubuisson e Romain Langasque. Prosegue, infine, il naufragio dei padroni di casa ausraliani. Adam Scott e Marc Leishman sono soltanto 18esimi con 2 colpi totali sotto il par, identico punteggio del Belgio, che può vantare in squadra due talenti del calibro di Thomas Pieters e Nicolas Colsaerts.

mauro.deriso@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto di Valerio Origo

Lascia un commento

Top