FOTO – Ginnastica, Grand Prix 2016 – Che show a Verona! Vince Carlotta Ferlito, Farfalle d’addio, Mariani-Meneghini insieme, esibizioni spettacolari e ospiti da urlo

Carlotta-Ferlito-Grand-Prix-3.jpg

Spettacolo doveva essere e così è stato all’AGSM Forum di Verona dove si è svolto uno stupendo Grand Prix 2016 di Ginnastica, ormai tradizionale kermesse di esibizione nel panorama italiano. È stata una sfilata dal primo all’ultimo minuto, con il meglio che tutto il nostro movimento poteva mettere in mostra nel corso di un pomeriggio ricco di esibizioni e senza l’assillo della gara, al termine di una stagione intensa e culminata con le Olimpiadi.

 

Occhi puntati su Carlotta Ferlito, protagonista di un autentico show che ha ammaliato i quasi 4000 spettatori presenti sugli spalti dell’impianto scaligero, ormai casa della Calzedonia Verona di volly (oggi erano presenti il mitico Andrea Giani e i suoi ragazzi terza nella classifica di SuperLega).

La siciliana, come aveva annunciato in settimana, si è prodigata in una coreografia davvero unica. Presentatasi indossando la divisa olimpica, ha optato per uno show con tema di sfondo Rio 2016. Spettacolare il body con colori sgargianti che ha indossato per ballare sulle note di Copacabana cantata dai The Van Houtens, duo uscito da X Factor.

Carlotta Ferlito è stata premiata con la Yomo Cup per la migliore esibizione del Grand Prix 2016 di Ginnastica.

 

L’altro grande tema di giornata era l’ultima esibizione in pubblico delle mitiche Farfalle della ginnastica ritmica, oggi al passo d’addio dopo aver vinto tutto. Marta Pagnini e compagne si sono esibite, poi la nostra capitana con un lancio di palla verso Alessia Maurelli ha effettuato l’atteso passaggio di testimone: sarà lei a guidare la prossima Nazionale verso grandi trionfi.

Le ragazze di Emanuela Maccarani hanno aperto il Grand Prix sulle note del Gladiatore e poi sono scese in pedana altre volte, acclamate a gran voce dal pubblico.

 

 

Ha riscosso particolare successo l’esibizione combinata di Elisa Meneghini ed Enus Mariani che, spalla a spalla, hanno eseguito una meravigliosa coreografia tra trave e corpo libero.

 

Vanessa Ferrari ed Erika Fasana erano presenti nelle vesti di madrine come Martina Rizzelli, Tea Ugrin, Sophia Campana, Martina Basile. La Campionessa del Mondo 2006 ha parlato anche al pubblico e ora sta pensando cosa fare del suo futuro.

 

Sono molto piaciute anche le prove tra trave e parallele asimmetriche di Lara Mori (riserva dell’Italia a Rio 2016) e della 16enne Giada Grisetti.

 

Bellissimo lo scatto che la Nazionale Italiana di Ginnastica artistica femminile che ha partecipato alle Olimpiadi di Rio 2016 ha scelto di fare con Bebe Vio, Campionessa Paralimpica di fioretto e amatissima da tutte le ragazze. Un esempio di caparbietà, voglia di vivere e amore per lo sport.

bbebe-vio-con-nazionale

 

Massimiliano Rosolino, guest star graditissima, si è scatenato per tutto il pomeriggio e ha accolto con piacere Miss Italia Rachele Risaliti. Accanto all’amico Max, Campione Olimpico dei 200m misti a Sydney 2000, c’era Igor Cassina, oro alla sbarra ai Giochi di Atene 2004. Con loro anche Laura Vernizzi, argento con la squadra di ritmica ad Atene.

 

Mentre sugli spalti il Signore degli Anelli Jury Chechi, in piena corsa per la Presidenza della Federazione…

jury-chechi-grand-prix

 

… E in pedana non hanno deluso Davide Donati e Michela Castoldi, Campioni del Mondo di ginnastica aerobica che sperano nell’ingresso della loro disciplina alle Olimpiadi.

castoldi-donati-grand-prix-2

 

(foto di Giorgia Urbani)

Lascia un commento

Top