Doping alle Olimpiadi 2008 e 2012: positivi Ilya Ilin e Aksana Miankova, 3 medaglie d’oro e 1 bronzo saranno tolte

Ilya-Ilin.jpg

Nuovi casi doping ad anni di distanza per le Olimpiadi di Pechino 2008 e Londra 2012. Oggi il CIO ha comunicato una nuova listi di nomi tra cui spiccano il kazako Ilya Ilin e la bielorussa Aksana Miankova.

Il pesista, vincitore della medaglia d’oro nei 94kg in entrambe le occasioni, e la martellista, Campionessa nella capitale britannica e settima in Cina, sono risultati positivi a degli steroidi (turinabol e stanozolo).

I due titoli del peso dovrebbero andare al collo del russo Aleksandar Ivanov (argento al moldavo Anatolii Ciricu e bronzo all’altro russo Andrej Demanov per quanto riguarda Londra 2012) e al polacco Szymon Kolecki (argento al russo Khadjimourad Akkaev e bronzo al georgiano Arsen Kasabiev per Pechino 2008).

La nuova Campionessa Olimpica 2008 del lancio martello dovrebbe invece essere la cubana Yipsi Moreno che vinse il titolo iridato per tre volte tra il 2001 e il 2005. Sia Ilin che la Miankova saranno squalificati a vita.

 

Riscontrate anche altre positività: le bielorusse Natallia Mikhnevich (argento nel getto del peso a Pechino 2008, la sua medaglia sarà presa dalla connazionale Nadzeja Astapcuk mentre il bronzo andrà al collo della cubana Misleydis Gonzalez), Sviatlana Usovich (eliminata nella semifinale degli 800 a Pechino 2008) e Nastassia Mironchyk-Ivanova (settima nel salto in lungo a Londra 2012), il bielorusso Pavel Lyzhyn (quarto nel getto del peso a Pechino), l’azera Boyanka Kostova (quinta a Londra 2012 nei 58kg di sollevamento peso). Tutti sono risultati positivi a degli steroidi.

 

Lascia un commento

Top