Curling, Europei 2016: fondamentale vittoria dell’Italia sulla Danimarca

Retornaz-Curling-World-Curling-Federation.jpg

Importantissima vittoria, terza consecutiva, per l’Italia agli Europei 2016 di curling in corso di svolgimento a Braehead, in Scozia. La Nazionale maschile composta da Joel Retornaz (skip), Amos Mosaner, Andrea Pilzer, Daniele Ferrazza e Fabio Ribotta (riserva) si è sbarazzata 8-4 della Danimarca di Rasmus Stjerne, mantenendosi saldamente in seconda posizione, dunque in piena corsa per le semifinali. E’ sempre più vicino, inoltre, l’obiettivo minimo della qualificazione ai Mondiali 2017 (pass diretto per le prime sette).

Grande equilibrio tra azzurri e danesi nella prima parte di gara, con il punteggio fermo sul 3-3 dopo cinque end. Qui la compagine trentina piazzava un break di 4-1 nelle tre mani successive, prima di una ‘rubata’ al nono che valeva il definitivo 8-4.

Prosegue incontrastata la marcia della Svizzera, unica a punteggio pieno dopo l’agevole affermazione per 7-2 su una Germania a forte rischio retrocessione.

Si riscatta la Svezia di Niklas Edin con un comodo 8-3 sulla Finlandia, match concluso all’ottavo end. In chiave semifinale, la Norvegia ha agguantato un prezioso successo per 7-5 sulla Russia. Sorprendete vittoria dell’Austria all’extra-end sulla Scozia (7-6).

Ora l’Italia sarà attesa da un trittico terribile con Svezia, Svizzera e Norvegia, le tre grandi favorite di questa rassegna continentale, insieme alla Scozia. Riuscire ad evitare tre sconfitte sarebbe cruciale per restare in corsa per le semifinali e giocarsi poi tutto negli ultimi due round contro i padroni di casa e la Finlandia.

Risultati quarto turno

Danimarca-Italia 4-8
Austria-Scozia 7-6
Russia-Norvegia 5-7
Svizzera-Germania 7-2
Svezia-Finlandia 8-3

Classifica

1) Svizzera (4 vittorie), 2) Italia, Svezia e Norvegia (3 vittorie, 1 sconfitta), 5) Russia, Scozia e Asutria (2 vittorie, 2 sconfitte), 8) Danimarca (1 vittoria, 3 sconfitte), 9) Finlandia e Germania (4 sconfitte)

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top