Combinata nordica, Coppa del Mondo Ruka 2016: Johannes Rydzek piazza la doppietta, Wihelm Denifl secondo. Disastro Frenzel, Costa fuori nel PCR

Johannes-Rydzek-Combinata-Nordica-Facebook-Rydzek.jpg

Johannes Rydzek si aggiudica anche la seconda gara della Coppa del Mondo 2016/17 di combinata nordica a Ruka e lancia un segnale dirompente agli avversari in vista delle prossime tappe. Il tedesco non ha dominato senza difficoltà come accaduto ieri, come testimoniato dal quinto posto ottenuto nel salto, ma la progressione del teutonico è stata comunque inesorabile nonostante il distacco di 1:04 accumulato alla partenza. Un ultimo intermedio da incorniciare gli ha infatti permesso di scavalcare tutti e di completare la sua performance in 27:13.0, piazzandosi alla fine davanti all’austriaco Wihelm Denifl (+14.7), autore anche lui di un’ottima prova dopo aver centrato il terzo gradino in mattinata, e al giapponese Akito Watabe (+15.0), secondo al salto e incapace di conservare la prima piazza acquisita al secondo intermedio.

Malissimo il quattro volte detentore del trofeo, il tedesco Eric Frenzel,  mai nel vivo della contesa e incappato in una giornata del tutto negativa già a partire dal salto della mattina che lo aveva relegato alla 27esima piazza, preludio ad una gara vissuta nell’anonimato e chiusa in 12esima posizione al termine di un inseguimento che non rende onore al suo palmarès. Ci si attendeva qualcosina in più anche dal norvegese Jarl Magnus Riiber che aveva guadagnato 48″ alla vigilia del fondo grazie al salto,  ma protagonista di un calo vertiginoso sulla lunga distanza che non gli ha consentito di andare oltre il decimo posto finale con un distacco di 1:07.5. Da notare, infine, l’egemonia teutonica in questa disciplina, visto che oltre al già citato Rydzek occupano la Top10 anche Fabian Riessle (5°), Bjoern Kircheisen (6°) e Vinzenz Geiger (7°), tutti caparbi nel realizzare una strepitosa rimonta avendo migliorato le posizioni acquisite in mattinata.

Si è concluso anzitempo il weekend di Kuusamo per Samuel Costa. Il combinatista italiano delle Fiamme Oro non è riuscito a qualificarsi per la Gundersen venendo estromesso nel corso del Provisional Competition Round. Nel salto di questa mattina, infatti, l’azzurro ha ottenuto appena 45.7 punti, risultando così il primo degli eliminati con il suo 51° posto. Un vero peccato per lui, che era l’unico italiano al via, essendo stato giudicato il più pronto per il trampolino lungo finlandese. Costa tornerà ora a Lillehammer, dove insieme ai suoi compagni di squadra preparerà le gare del prossimo weekend, con l’obiettivo di mettersi subito alle spalle questo difficile fine settimana finlandese.

simone.brugnoli@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Facebook Johannes Rydzek

Lascia un commento

Top