Ciclismo su pista, Coppa del Mondo: azzurri lontano dal podio nella seconda giornata ad Apeldoorn

ciclismo-su-pista-miriam-vece.jpg

Dopo la splendida medaglia di bronzo conquistata da Rachele Barbieri nella giornata di ieri, l’Italia non riesce a ripetersi nella seconda giornata della tappa di Coppa del Mondo ad Apeldoorn, in Olanda.
Il miglior risultato è il nono posto conquistato da Miriam Vece nella sprint femminile. Il successo è andato alla tedesca Pauline Grabosch, che ha chiuso con il tempo di 33.974, davanti alla rappresentante di Hong Kong Wai Sze Lee (34.094) e alla spagnola Tania Calvo Barbero (34.256)

Nelle altre gare femminili non è andata bene a Gloria Manzoni nei keirin. L’azzurra non è riuscita a qualificarsi per le finali. Medaglia d’oro all’ucraina Liubov Basova (Ukr), che ha preceduto la belga Nicky Degrendele (Bel) e ancora Wai Sze Lee, alla seconda medaglia di giornata.

Tra gli uomini da segnalare il 17esimo posto di Alex Buttazzoni nella corsa a punti. La vittoria è andata all’irlandese Mark Downey con 17 punti, che ha preceduto il francese Morgan Kneisky e il kazako Sultanmurat Miraliyev, entrambi a 14 punti, ma con il transalpino che aveva piazzamenti migliori.

Nelle altre gare maschili vittoria del Canada nel Team Pursuit con i nordamericani che hanno sconfitto nella finale per l’oro il Belgio, mentre la Francia ha avuto la meglio della Polonia nella finalina per il bronzo.

Nella sprint uomini successo invece per l’ucraino Andrii Viynokurov, mentre argento e bronzo rispettivamente per il polacco Kamil Kuczynski e il francese Sebastien Vigier.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

 

Lascia un commento

Top