Ciclismo: il mercato dell’Astana. Squadra indebolita, arrivano tre azzurri

Moreno-Moser-Valerio-Origo.jpg

Continua il nostro viaggio attraverso il ciclomercato in vista della prossima stagione del World Tour maschile che scatterà ad inizio 2017: andiamo a vedere gli acquisti e le cessioni di una delle compagini più note del circuito, l’Astana.

Sono nove gli arrivi, così come sono nove i corridori che salutano la compagine kazaka. Andando a fare un bilancio totale, la squadra sembra essere nettamente indebolita. Non si può non partire dalla cessione di Vincenzo Nibali: dopo anni di trionfi (due vittorie al Giro d’Italia, una al Tour de France e un Giro di Lombardia per segnalare le più importanti), l’atleta siciliano ha preferito cambiare aria, passando al nuovo team Bahrain Merida Pro Cycling. Una grande pattuglia italiana è andata via oltre allo Squalo dello Stretto: un altro potenziale fenomeno, Diego Rosa, è passato al Team Sky, non vestiranno la maglia azzurra neanche Vanotti, Guardini, Agnoli e Capecchi. Torna in patria, in Olanda (al Team Lotto Jumbo NL), Lars Boom, grande esperto delle classiche con le pietre.

Andando a vedere gli acquisti, invece, si può notare un mix di qualità e nazionalità. Tre sono i danesi: la coppia reduce dalla Tinkoff formata da Jesper Hansen e Michael Valgren (corridore molto promettente, già sul podio all’Amstel Gold Race), accompagnata dall’esperto Matti Breschel, tassello importante per le classiche del Nord. Tre anche gli azzurri: Moreno Moser e Oscar Gatto sono due talenti ancora inespressi del ciclismo tricolore, sapranno sbloccarsi nel 2017? Da seguire anche il velocista Riccardo Minali, reduce da una splendida annata tra gli under 23. Completano la rosa il russo Chernetckii (Katusha), lo spagnolo Bilbao (Caja Rural) ed il kazako Bizighitov.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Valerio Origo

Lascia un commento

Top