Ciclismo: Alejandro Valverde un campione senza età. Quali obiettivi per il 2017?

CjOtP-ZW0AAZXaW1.jpg

La Freccia-Vallone, il primo podio in carriera al Giro d’Italia, un sesto posto in un Tour de France corso da gregario, una Vuelta da protagonista e un’altra infinità di vittorie/piazzamenti in corse minori. Basta poco per riepilogare l’ennesima splendida stagione da parte di Alejandro Valverde, un campione che non sente il peso dell’età. Passate le 36 primavere lo spagnolo ha deciso di rinnovare ancora il contratto con la sua Movistar.

Quali prospettive per la prossima stagione per il murciano? Il sogno sarebbe la vittoria al Mondiale che a fine 2017 si disputerà a Bergen, in Norvegia. Il percorso non è particolarmente insidioso e potrebbe favorire più i passisti veloci del calibro di Peter Sagan e soci. Lo sprint finale al termine di una prova lunga e dura non è mai mancato però al Embatido, che più volte è riuscito a piazzarsi sul podio iridato. Vestirsi con i colori dell’iride andrebbe a coronare una carriera davvero splendida.

Non mancheranno anche obiettivi nella primavera e anche a centro annata. Data per scontata l’assenza alla Milano-Sanremo, Valverde riproverà a puntare sul trittico delle Ardenne con l’Amstel Gold Race, la sua Freccia-Vallone e la Liegi-Bastogne-Liegi. Difficilmente lo rivedremo in azione in tutti e tre i grandi giri: probabile che vada al Tour de France in appoggio a Quintana e chiuda con un’altra Vuelta da capitano in preparazione all’appuntamento mondiale.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Cometto Boschetti

Tag

Lascia un commento

Top