Calcio, Giampiero Ventura: “Avrei messo la firma per vincere così, con questa partecipazione e lucidità”

Ventura-libera.jpg

E’ un Giampiero Ventura soddisfatto della vittoria della sua Italia per 4-0 sul Lichtenstein. Ai microfoni della Rai il ct azzurro commenta così la partita: “Come ho detto alla vigilia era importante vincere, poi il come e alla fine avremmo fatto delle considerazioni.Noi il primo tempo direi bene con quattro gol e almeno altrettante occasioni clamorose. Abbiamo avuto la possibilità di fare qualcosa che era impensabile all’inizio. Sono assolutamente soddisfatto. C’è stata grande partecipazione, soprattutto nel primo tempo. Bastava fare il quinto per aprire di nuovo lo scenario. Non ce l’abbiamo fatta,ma è significativo che nel secondo al 93′ eravamo in sei a provare a segnare. Abbiamo fatto un primo passo avanti per fare qualcosa di importante nel futuro”.

Ventura commenta anche la prova dei tanti giovani azzurri presenti in campo: “Non era questa la partita da cui mi aspettavo di trarre delle conclusioni. C’è stata grande partecipazione e abbiamo fatto anche gol di pregevole fattura. C’è stata molta lucidità anche nelle azioni, tutte cose che si volevano fare e non sono venute casualmente. Bastava poco per fare qualcosa di veramente impossibile. Avrei messo la firma, comunque, per vincere così, con questa partecipazione e lucidità”.

Un bilancio poi sulle prime partite ufficiali sulla panchina dell’Italia: “Ora stiamo facendo un gran lavoro a partire dagli stage e la prossima settimana c’è la Germania e gli stage. Stiamo lavorando per la federazione e per la nazionale. I frutti non si vedranno domani, ma mi auguro dopodomani e quando ci sarà quel dopodomani dovremo essere tutti orgogliosi”. 

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top