Calcio, Coppa Italia 2016/17. Atalanta e Torino per stupire anche in Tim Cup, doppio impegno a Marassi

Marassi-Genoa-Sampdoria-Calcio-Facebook-Stadio-Luigi-Ferraris.jpg

Tre mesi dopo la profonda scrematura prodotta dalla maratona estiva, la Tim Cup 2016/17 riparte dal quarto turno, che si articolerà in otto partite suddivise in tre giorni, da cui emergeranno le sfidanti delle teste di serie della competizione. Ad aprire le danze sarà Empoli-Cesena, in programma oggi alle ore 15.00 al Castellani. I toscani sono reduci dalla scoppola interna incassata da parte del Milan e hanno una gran voglia di riscattarsi e regalare una gioia al proprio pubblico, finora scoraggiato dal rendimento dei propri beniamini dopo due stagioni da sballo. Il Cesena però non farà da sparring partner, pur avendo iniziato la stagione in B col piede sbagliato, ed entrambe le squadre potrebbero optare per un ampio turnover al fine di preservare le energie in vista dei prossimi delicati impegni in campionato.

Alle 18.00 toccherà al Chievo, che sfiderà l’imprevedibile Novara, capace di rifilare un poker alla corazzata Hellas Verona dopo aver regalato alla Spal l’opportunità di espugnare il Curi. Maran sembra orientato a concedere spazio a chi ha giocato meno, senza tuttavia sottovalutare l’importanza di una competizione che sembra tornata ormai da qualche anno nell’orbita degli obiettivi stagionali dei top club. Il match clou di oggi resta indubbiamente Torino-Pisa, la sfida tra la macchina perfetta costruita da Mihajlovic e i coriacei toscani di mister Gattuso. I granata stanno sfoderando un calcio davvero spumeggiante, grazie soprattutto alle prodezze del tridente offensivo, ma il tecnico serbo potrebbe anche decidere di tenere a riposo tutti i suoi big in vista del trittico infernale con Sampdoria, Juventus e Napoli.

La giornata di domani sarà inaugurata alle ore 15.00 da Palermo-Spezia, la sfida forse meno affascinante del tabellone, che vedrà di fronte una compagine rosanero ormai allo sbando con i liguri che sembrano lontani parenti della squadra che a sorpresa eliminò la Roma un anno fa. Il preserale sarà impreziosito da Atalanta-Pescara, una sfida che vedrà confrontarsi la grande sorpresa del campionato con i ragazzini terribili di Oddo. Gli orobici hanno collezionato ben otto vittorie nelle ultime nove gare in serie A e iniziano a cullare sogni impensabili alla vigilia della stagione, ma non hanno alcuna intenzione di gettare alle ortiche la Tim Cup e non faranno sconti agli abruzzesi, il cui bel gioco raramente è stato suffragato da risultati positivi in campionato. La vincente di questo match, tra l’altro, potrà sfidare la Juventus agli ottavi nella splendida cornice dello Stadium.

Alle 21.00 la Samp di Giampaolo affronterà il Cagliari, che in trasferta ha incassato valanghe di gol e ha bisogno di ritrovare il feeling giusto anche lontano dal Sant’Elia. Coincidenza vuole che poco meno di 24 ore dopo, giovedì alle 18.00, il Marassi sia destinato ad ospitare i cugini del Genoa nell’impegno casalingo contro il Perugia. I supporters del grifone saranno verosimilmente ancora iin estasi dopo l’entusiasmante trionfo contro la capolista Juventus, annichilita nella prima mezz’ora e ridimensionata dopo le gioie in Champions. Chiuderà il programma alle 21.00 Bologna-Hellas Verona, match che vedrà confrontarsi i rossoblù di Donadoni falcidiati dagli infortuni e la corazzata del torneo cadetto, il cui tecnico Pecchia potrebbe tenere a riposo il bomber Pazzini per non perdere di vista l’obiettivo principale del torneo, il ritorno immediato in A dopo la mesta retrocessione dello scorso anno.

mauro.deriso@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Facebook Stadio Luigi Ferraris

 

Lascia un commento

Top