Calcio a 5, i migliori italiani della sesta giornata di serie A. Gli oriundi Crema e Manfroi lanciano Napoli in vetta, il giovane Fortini fa volare la Lazio

Alvise-Tenderini-calcio-a-5-pescara-foto-cassella-divisione-calcio-a-5.jpg

La sesta giornata del campionato di serie A è andata in archivio con il posticipo di domenica sera che ha visto il Pescara superare la Cioli Cogianco per 5-4 al termine di un match vibrante, tornando così ad occupare il secondo posto in classifica dopo la beffa della sconfitta a tavolino contro la Lazio e la gioia per la vittoria nella Supercoppa Italiana ai danni del Real Rieti. Ma gli abruzzesi per ora sono costretti a guardare dal basso la capolista Lollo Caffè Napoli, reduce da un rocambolesco successo all’ultimo respiro contro l’Acqua&Sapone Unigross in quella che per tanti è stata la partita più bella dell’intero inizio di campionato.

A fare la voce grossa sono stati i due oriundi Manoel Bernardes Crema e Felipe Manfroi, autori delle reti decisive per lanciare i partenopei verso la vetta della classifica. Crema ha messo a segno ben tre marcature, scavando di fatto il primo solco in favore della Lollo Caffè, poi colmato dagli ospiti grazie alle giocate di altri due perni della Nazionale, Julio de Oliveira e Murilo Ferreira Juliao. Manfroi, invece, ha realizzato il gol della vittoria all’ultimo istante, consentendo alla squadra allenata da Cipolla di difendere con le unghie e con i denti il primato in classifica. L’ottimo avvio di stagione degli oriundi partenopei, attualmente primo e terzo nella classifica dei marcatori, rappresenta sicuramente una lieta notizia per il ct Menichelli, consapevole di dover fare grande affidamento sui calciatori dal doppio passaporto per colmare il divario tecnico con le nazioni più blasonate.

Ma le indicazioni positive per l’Italia provengono anche da altri lidi. Mauro Castagna, reduce dalla prima convocazione in Nazionale appena due settimane fa, ha messo a segno il gol partita in occasione della vittoria della Ma Group Imola contro la Kaos Futsal, sfornando anche una prova di grande sostanza in un match tra due compagini che non hanno mai nascosto le proprie importanti ambizioni. Cristiano Fusari, bomber della Cioli Cogianco, ha guidato con una doppietta l’effimera rimonta sul Pescara, salendo nella top ten della classifica dei marcatori con 5 reti all’attivo. Simone Chinchio, numero uno dell’Axed Group Latina, ha tenuto la porta inviolata contro la Fustal Isola grazie alle sue parate, dando sicurezza anche ai compagni, che hanno letteralmente dilagato contro la penultima della classe. Nota di merito, infine, per Giuliano Fortini, classe ’96, sempre più leader della Lazio, trascinata verso la prima vittoria “sul campo” grazie al suo gol in apertura e ad una prova da autentico veterano, rivelandosi in queste prime partite come uno dei prospetti più interessanti per il futuro del futsal nostrano.

mauro.deriso@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Cassella/Divisione Calcio a 5

Lascia un commento

Top