Boxe, Mondiali Youth 2016: due vittorie ed una sconfitta per gli Azzurrini nella seconda giornata

Boxe-Italia-Youth-FPI.jpg

Dopo la convincente vittoria del peso supermassimo Aziz Mouhiidine nella giornata d’esordio, l’Italia ha schierato quest’oggi altri tre pugili sul ring di San Pietroburgo, dove sono in corso di svolgimento i Campionati Mondiali Youth di boxe maschile 2016.

Impegnati nel turno dei trentaduesimi di finale, Francesco Iozia (60 kg) e Cristian Cangelosi (64 kg) si sono imposti per 5-0 rispettivamente contro l’ungherese Henrik Serbán e l’algerino Yanis Ziani, mentre Gerlando Tumminello (75 kg) è stato eliminato ai sedicesimi di finale per mano del kazako Bek Nurmaganbet, sempre con il medesimo punteggio. Al prossimo turno, Iozia affronterà l’algerino Toufik Messaoudi, mentre Cangelosi dovrà vedersela con il lettone Boriss Angels Batavins.

Ottimo esordio“, ha commentato il tecnico Giulio Coletta sul sito federale, ” sia per Iozia che per Cangelosi. Il nostro 60 Kg ha mantenuto la padronanza dell’incontro dall’inizio alla fine, stesso dicasi per Cangelosi che solo nell’ultima ripresa si è fatto un po’ troppo coinvolgere dall’assalto confusionario dell’algerino, che le stava provando tutte per ribaltare un match ormai deciso. Sono soddisfatto anche di Tumniello, che ha pagato il gap di esperienza nei confronti del kazako. Ottima la sua prova“.

Domani troveremo sul ring russo altri tre rappresentanti italiani, tutti impegnati nei sedicesimi di finale: Nicola Cordella (49 kg) se la vedrà con il giapponese Takumi Tamura, Damiano Cordella (52 kg) affronterà il nicaraguense Darwing José Martínez Calero, e Matteo Pirrera (56 kg) incrocerà i guantoni con l’uzbeko Shunkor Abdurasulov.

giulio.chinappi@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: FPI

Lascia un commento

Top