Boxe femminile, Europei 2016: subito eliminate De Laurenti e Corazza

Sara-Corazza-libera.jpg

Brutto avvio per l’Italia agli Europei di boxe femminile a Sofia, in Bulgaria. Le due azzurre salite sul ring quest’oggi sono state entrambe sconfitte. Ricordiamo che la selezione tricolore è presente alla manifestazione con una formazione sperimentale, mancando le punte di diamante Irma Testa ed Alessia Mesiano.

Giulia De Laurenti si è arresa ai punti e con verdetto unanime alla russa Viktoriia Kuleshova nei -54 kg. La 24enne piemontese nulla ha potuto contro un’avversaria di ottimo livello, sconfitta nei quarti di finale degli ultimi Mondiali proprio dalla Mesiano, poi vincitrice del titolo.

Nulla da fare neppure per Sara Corazza nei -60 kg: anche qui i giudici hanno premiato unanimemente la turca Esra Yildiz.

L’Head Coach Emanuele Renzini ha commentato gli incontri delle sue ragazze: “Peccato per la De Laurenti, a cui l’emozione dell’esordio europeo ha giocato un brutto scherzo. Avrebbe potuto vincere, ma è partita troppo contratta, non riuscendo poi a recuperare il match. Spiace per la sconfitta della Corazza, battuta da una validissima avversaria. Sara ha peccato un po’ in fase difensiva, in un match che è stato molto equilibrato”. 

Domani l’unica italiana impegnata sarà la 20enne Stephanie Silva (-48 kg), opposta all’insidiosa norvegese Veronica Losvik.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

 

Lascia un commento

Top