Boxe femminile, Europei 2016: Stephanie Silva sconfitta in semifinale. Proteste dal clan azzurro

Stephanie-Silva-Boxe.jpg

Si chiudono in semifinale gli Europei di boxe femminile per l’Italia a Sofia. Stephanie Silva è stata infatti sconfitta per split decision (3-2) dalla svedese Lisa Sandebjer nei -48 kg.

La 21enne romana può comunque consolarsi con la medaglia di bronzo, anche se il verdetto dei giudici, come accade ormai sovente, non ha convinto il clan azzurro. Eloquente il commento dell’Head Coach Emanuele Renzini: “Verdetto che non mi trova per nulla d’accordo. Stephanie avrebbe meritato di passare in finale. Credo che la sua prestazione sia stata nettamente superiore a quella della boxer svedese. C’è la soddisfazione per la sua medaglia, ma anche il forte rammarico perchè avrebbe dovuto e potuto essere di metallo ben più pregiato“.

Salgono dunque a 18 i podi complessivi dell’Italia agli Europei femminili, anche se la selezione tricolore ha peggiorato notevolmente il bottino della passata edizione, quando giunsero tre medaglie (l’oro di Marzia Davide, l’argento di Flavia Severin ed il bronzo di Alessia Mesiano).

Nel complesso la compagine azzurra, formata prevalentemente da ragazzine di belle speranze alla prima esperienza internazionale tra le Senior, si è rivelata ancora piuttosto acerba. Si è fatta sentire l’assenza di Irma Testa ed Alessia Mesiano, pilastri di un movimento che necessita di consolidarsi verso le Olimpiadi di Tokyo 2020.

federico.militello@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top