Boxe: De Carolis sconfitto, ma questa volta Zeuge era il più forte

Boxe-Giovanni-De-Carolis-FB-2.jpg

La serata di sabato ha visto Giovanni De Carolis lasciare il suo titolo mondiale WBA dei pesi supermedi nelle mani del tedesco Tyron Zeuge: sul ring di Potsdam, infatti, il padrone di casa si è imposto per KO tecnico a pochi secondi dalla fine, conservando la propria imbattibilità in carriera e soprattutto prendendosi il titolo iridato.

L’incontro è risultato ancora una volta molto equilibrato, dopo il pareggio dello scorso luglio che aveva invece permesso a De Carolis di conservare la cintura conquistata precedentemente contro un altro pugile teutonico, Vincent Feigenbutz. In quell’occasione, molti – soprattutto in Italia – avevano parlato di verdetto casalingo. Questa volta, invece, Zeuge è risultato migliore, non solamente per la sua capacità di sferrare il colpo decisivo proprio nel finale del match, ma anche perché è stato il più bravo a gestire le energie in vista delle ultime riprese.

Dopo una prima fase di studio, infatti, era stato De Carolis a prendere in mano lo svolgimento dell’incontro nelle riprese centrali, dalla quarta all’ottava, portandosi senza dubbio in vantaggio sul tabellino dei giudici. Il romano ha però lasciato tante forze in questa fase della sfida, lasciando poi a Zeuge la possibilità di replicare in maniera adeguata nella parte finale, dove è risultato decisamente il più forte anche senza tenere conto del KO tecnico che ha definitivamente chiuso il match.

Di De Carolis nessuno potrà comunque dire che non ce l’abbia messa tutta, e la sua prestazione è stata comunque degna di un defending champion. Non dimentichiamo, poi, che i due pugili si erano incontrati solamente quattro mesi fa, elemento che ha rappresentato una caratteristica importante di questo incontro, viste le conoscenze reciproche che i due avevano potuto acquisire grazie all’incontro berlinese. Onore, dunque, a questo giovane tedesco, imbattuto in venti incontri, che ora sarà chiamato a difendere a sua volta la cintura ed a dimostrare di essere davvero il pugile dal grande futuro di cui tanto si parla in patria.

giulio.chinappi@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: Giovanni De Carolis (Facebook)

Lascia un commento

Top