Boxe: alla ricerca di un nuovo padrone dei pesi massimi. Wladimir Klitschko vuole tornare il re

Boxe-Wladimir-Klitschko.jpg

La vicenda di Tyson Fury, che ha rinunciato ai propri titoli mondiali dopo essere risultato positivo alla cocaina, ha reso estremamente frammentario ed incerto il panorama della categoria dei pesi massim. La più nota e rappresentativa delle divisioni di peso del pugilato professionistico è dunque alla ricerca di un nuovo dominatore, ed i candidati non mancano.

Nonostante abbia perso le proprie cinture contro Fury dopo oltre un decennio di invincibilità, l’ucraino Wladimir Klitschko resta nell’immaginario collettivo uno dei più forti pesi massimi del mondo. A quarant’anni compiuti, il fratello minore di Vitali ha intenzione di tornare sul tetto del mondo, ma per il momento il suo futuro resta molto incerto, ed è alla ricerca di un avversario dopo che la rivincita con Fury è stata annullata per la seconda volta nel giro di pochi mesi.

Campione olimpico a Londra 2012, il britannico Anthony Joshua ci ha messo poco tempo a farsi un nome tra i professionisti. Laureatosi campione mondiale IBF ad aprile, il ventisettenne resta tutt’ora imbattuto in diciassette combattimenti da “pro” ed ha dalla sua la giovane età, che potrebbe permettergli di diventare uno dei protagonisti della scena mondiale per i prossimi dieci anni. Proprio in questi giorni, Joshua ha fatto sapere che il prossimo 10 dicembre difenderà la propria cintura contro lo statunitense Eric Molina.

Parlando proprio di pugili a stelle e strisce, Deontay Wilder è diventato nel gennaio 2015 il primo statunitense a detenere un titolo dei pesi massimi dopo nove anni, il più grande digiuno nella storia di questo Paese, ed addirittura il primo a conquistare la cintura mondiale WBC dai tempi di Mike Tyson. Soprannominato The Bronze Bomber dopo il terzo posto olimpico a Pechino 2008, il trentunenne del’Alabama vanta un invidiabile record di 37 vittorie in altrettanti incontri disputati, con ben 36 successi prima del limite.

Meno noto degli altri, l’uzbeko Ruslan Chagaev è l’attuale detentore della cintura WBA per un particolare meccanismo di questa federazione, che prevede un titolo di “supercampione”, precedentemente detenuto da Fury, ed uno di campione che Chagaev si è ritrovato tra le mani anche grazie alla positività all’antidoping dell’australiano Lucas Browne, che lo aveva sconfitto sul ring.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top