Biathlon, Coppa del Mondo Oestersund 2016: al via con le prove miste. L’Italia per partire col piede giusto

Dominik-Windisch-Biathlon-Romeo-Deganello.jpg

Dopo tanta attesa, domenica partirà la Coppa del Mondo 2016-2017 di biathlon, giunta alla sua trentesima edizione. La caccia alla Sfera di Cristallo comincerà in Scandinavia, in terra svedese, a Oestersund con una staffetta mista e una staffetta singola, in programma alle 15:30 e alle 18:10. Sarà la prima occasione per testare e, soprattutto vedere, gli atleti all’opera in un contesto di così alto spessore come quello del massimo circuito itinerante.

In una gara come la staffetta, saranno fondamentali entrambe le discipline del biathlon. Sparare bene con la carabina al poligono potrebbe permettere infatti di accumulare vantaggio, da mantenere (o accrescere) poi nella sessione di sci: in particolare, visto l’alto livello tecnico, potrebbero avere un ruolo importantissimo i tempi di rilascio dei colpi.

Favoriti? I soliti noti. In entrambi gli eventi, in prima fila ci saranno Nazionali come Norvegia, leader indiscussa di molti sport invernali, vincitrice lo scorso anno, sempre ad Ostersund, delle due staffette miste con atleti del calibro di Tiril Eckhoff, Tarjej e Johannes Bø. Possibili protagoniste saranno anche la Francia (vittoriosa a febbraio e marzo in Canada e Norvegia), la Germania e l’Italia, che si affiderà soprattutto alle prestazioni di Dorothea Wierer e Dominik Windisch. Si candidano a ruolo di mine vaganti Canada, Austria e Repubblica Ceca: quest’ultima, in particolare, potrà contare sulla presenza in squadra della detentrice della Sfera di Cristallo, Gabriela Koukalova, nonostante le sue motivazioni per la CdM non siano alle stelle.

giuseppe.bernardi@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Romeo Deganello

Lascia un commento

Top