Basket, Nba 2016/17. Gli Spurs piegano i Celtics al TD Garden. Leonard show, sorprese Lee e Bertans

Kawhi-Leonard-Basket-Nba-Facebook-San-Antonio-Spurs.jpg

Gli Spurs conquistano la nona vittoria stagionale in trasferta nel preludio alla notte Nba e portano a casa lo scalpo dei Boston Celtics al TD Garden, rimpinguando il proprio score di 13 vittorie e 3 sconfitte nella regular season. A fare la differenza per il team di coach Popovich è la panchina, che mette a referto ben 56 punti totali.

L’avvio di gara sprint di Bradley, Crowder e Thomas sembra indirizzare il match dalla parte dei Celtics, che chiudono il primo quarto con un netto 32-22, andando a canestro con semplicità imbarazzante. Parker e Gasol non riescono a fare la differenza nelle due fasi del gioco, ma gli Spurs trovano nel solito Leonard e nel sorprendente Bertans le armi in più per avviare la rimonta e riportarsi in scia all’intervallo, a cui i Celtics arrivano in vantaggio di soli due punti (48-46). Nella ripresa si sveglia finalmente Parker, che piazza 5 punti consecutivi e porta i suoi sul +6. Boston non molla e rimette il naso avanti fino al +1 prima dell’ultima frazione (75-74).

L’intensità cresce a dismisura e le due squadre non si risparmiano fino a 44” dalla sirena, quando Mills (19 punti) piazza la tripla del +6 che chiude definitivamente i giochi. La sfida si chiude così 103-109. Miglior marcatore in casa Spurs è il solito Leonard (25 punti con 5/11 dal campo e 6/6 ai liberi), ma sono da segnalare anche la doppia doppia di Lee (15 punti e 12 rimbalzi) e la prova di Bertans (15 punti). Non bastano ai Celtics i 24 punti di Thomas, i 19 di Bradley e i 18 di Crowder.

mauro.deriso@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Facebook San Antonio Spurs

Lascia un commento

Top