Basket, il punto sugli italiani all’estero. Melli unica luce del Bamberg. Gallinari e Belinelli sorridono

basket-melli-bamberg-pagina-FB-Melli.jpg

La NBA sta entrando sempre di più nel vivo e si può tracciare un primo bilancio per i due italiani impegnati oltre oceano. Per Danilo Gallinari le buone notizie arrivano probabilmente più sul piano individuale che di squadra con i suoi Denver Nuggets che continuano a fare troppa fatica e vedono allontanarsi già pericolosamente la zona playoff. Il Gallo in questo mese ha quasi 17 punti di media a partita, contando anche lo zero della scorsa notte, quando Danilo è rimasto fuori per un problema alla coscia. La speranza è quella che non sia nulla di grave, perchè un eventuale stop ora non farebbe bene al giocatore e anche alla stessa Denver.

Segnali positivi arrivano anche da Marco Belinelli, che nelle ultime settimane ha trovato più spazio nei suoi Charlotte Hornets. In questo mese di novembre la guardia azzurra sta viaggiando in doppia cifra nella media punti, con il picco dei 22 nella sconfitta contro New Orleans. Successivamente sono arrivati anche i 14 contro Memphis e i 12 con San Antonio, purtroppo coincisi con altrettanti ko di Charlotte, che ha perso un po’ il contatto con le posizioni alte nella Easter Conference.

Simile alla vita dei giocatori NBA quella degli azzurri impegnati in Eurolega, visto che la massima competizione continentale per club non si ferma mai e la scorsa settimana è stata anche quella del doppio impegno, con due partite nel giro di tre giorni. Il migliore, nonostante i risultati della sua squadra, è stato Nicolò Melli: in questo momento l’unica luce del Bamberg di Andrea Trinchieri è l’ex giocatore di Milano, reduce da tre doppie doppie consecutive, ma che non sono bastate ai tedeschi per tornare alla vittoria e cancellare una serie di sei sconfitte consecutive. Almeno in campionato la situazione è migliore con il Bamberg comodamente in testa a punteggio pieno dopo 11 giornate.

E’ tornato in campo dopo l’infortunio Andrea Bargnani e lo ha fatto contro l’Olimpia Milano. Buona prestazione del Mago, che ha aiutato i suoi soprattutto nei primi due quarti, per poi uscire un po’ dalla partita nei restanti 20 minuti come anche i suoi compagni. La seconda partita ravvicinata non ha aiutato la condizione fisica non eccezionale del centro italiano, che proprio contro il Bamberg di Melli e Trinchieri ha messo a referto solo 3 punti in tredici minuti di gioco in quella che è stata probabilmente la peggior partita dal suo ritorno in Europa. Nella difficilissima Liga ACB il Baskonia è attualmente in quinta posizione, mentre in Eurolega è attualmente tra le prime otto e battaglierà fino all’ultimo per qualificarsi per i playoff.

Daniel Hackett sembra aver superato il momento negativo della sua stagione. Dopo una serie di partite con uno scarso minutaggio e con anche poca considerazione nelle rotazioni da parte del suo allenatore, il play della nazionale si è ripreso proprio nella sfida più importante della sua Olympiacos, quella del derby con il Panathinaikos, dove Daniel ha chiuso con 11 punti ed una prestazione finalmente positiva. In campionato l’Olympiacos è in testa insieme all’AEK Atene a punteggio pieno dopo sette giornate.

Anche per Gigi Datome e il suo Fenerbahce il calendario così ricco si è fatto sentire. Il club turco ha interrotto una serie di tre sconfitte consecutive in Eurolega vincendo il derby con l’Efes. Buona la prova del sardo, che ha messo a referto nove dei suoi undici punti finali nel terzo quarto, quando la squadra di Obradovic ha realizzato il break decisivo. In campionato il Fener è attualmente al secondo posto, dietro al sorprendente Banvit.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

andrea.ziglio@oasport.it

 

Lascia un commento

Top