Basket, Eurolega 2016/2017: che sfida al Forum! L’Olimpia Milano attende il Fenerbahce

dragic-cinciarini-basket-olimpia-milano-foto-origo.jpg

Nona giornata della stagione regolare di Eurolega e match dal grande fascino per l’Olimpia Milano, che in un Forum d’Assago tutto esaurito ospita la corazzata Fenerbahce. Una partita importantissima anche per la classifica dell’Emporio Armani, che vuole riprendersi dopo il ko di Belgrado con la Stella Rossa e che con un successo potrebbe raggiungere proprio la formazione turca.

Milano è chiamata ad una grande prestazione, cercando di mantenere attenzione e concentrazione per tutti i 40 minuti. L’Olimpia ha il terzo miglior attacco della competizione, ma continua ad avere significativi problemi in difesa, dove la squadra di Repesa non riesce ad avere continuità per l’intero corso del match. Ci si aspetta anche una reazione da parte di Cinciarini e compagni, che contro la Stella Rossa hanno giocato la loro peggior partita della stagione, interrompendo una striscia positiva di due partite, con le vittorie casalinghe contro Efes e Baskonia.

Il Fenerbahce ha vissuto un ultimo mese molto difficile. Tre sconfitte in quattro partite per la formazione di Obradovic, che ha messo fine ad una serie di tre sconfitte consecutive con la vittoria nel derby con l’Efes. I turchi hanno raggiunto la finale lo scorso anno e di quel roster non hanno praticamente cambiato nulla. L’unica novità è rappresentata da James Nunnaly, MVP del campionato italiano dello scorso anno, ma la squadra è veramente fortissima: Gigi Datome, Bobby Dixon, Kostan Sloukas, Jiri Vesely, Pero Antic, Ekpe Udoh, Bogdan Bogdanovic, Nikola Kalinic. Formazione semplicemente stellare con in panchina anche uno dei santoni del basket europeo come Zelimar Obradovic.

Tra Olimpia e Fenerbahce i precedenti sono dieci e la situazione è in perfetta parità con cinque vittorie a testa, anche se nelle ultime quattro occasioni hanno sempre vinto i turchi. L’ultimo successo milanese è arrivata nella stagione 2013/2014 quando l’Olimpia si impose in Turchia 82-73 con 16 punti di David Moss e 13 di Alessandro Gentile

Così ha presentato la sfida Jasmin Repesa: “Ci aspetta una partita difficile, contro una squadra che ha il vantaggio della continuità, stesso allenatore, praticamente lo stesso roster con pochissime novità e un sistema di gioco rodato. Nessuna squadra a novembre è al top, vale per loro e vale anche per noi, ma dovremo stare uniti e concentrati, giocare tutti assieme per 40 minuti”.

Ricky Hickman è un ex di serata: “Non c’è una ricetta sicura per battere una delle squadre più forti d’Europa come il Fenerbahce ma tutto parte dalla necessità che avremo di pareggiare la loro intensità fin dai primi minuti e giocare con tanta energia per 40 minuti”

Anche Alessandro Gentile ha parlato prima del match: “Sarà molto importante non disunirsi, giocare assieme anche quando la partita diventerà difficile e il livello della fisicità alto”.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

andrea.ziglio@oasport.it

foto Valerio Origo

Lascia un commento

Top