Basket, come hanno giocato gli italiani nella nona giornata di Serie A? Della Valle cecchino, ottimo Fontecchio, Vitali uomo assist

Della-Valle-Reggio-Emilia-Basket-Roberto-Muliere.jpg

Nona giornata del campionato di basket e solito sguardo di OA Sport alle prestazioni dei giocatori italiani in quest’ultimo turno di Serie A. Come ormai è consuetudine le cose migliori per i colori azzurri arrivano da Reggio Emilia, soprattutto con Amedeo Della Valle e Pietro Aradori. 

Il primo chiude con 25 punti una partita che lo ha visto “bruciare” la retina dalla linea dei tre punti per otto volte su dodici tentativi. Prestazione da cecchino dunque per Della Valle, ma anche Aradori lascia il suo contributo con 23 punti a referto. L’ala italiana, peró, macchia la sua partita      con la palla persa a tre secondi dal termine sul possesso del possibile pareggio della Grissin Bon.

In casa Reggio Emilia solo in tre chiudono in doppia cifra e il terzo oltre ai due sopra citati è Andrea De Nicolao, autore di 14 punti e particolarmente positivo nell’ultimo quarto nel momento della rimonta dei reggiani. Sono sette, invece, i punti di Achille Polonara, che ha litigato con il tiro da tre per tutta la partita, sbagliando anche una tripla fondamentale a meno di un minuto dalla fine della partita.

Giornata molto positiva per Simone Fontecchio, che fa segnare il suo career high (15 punti) in maglia Olimpia Milano. Nona vittoria consecutiva per la squadra di Repesa, che demolisce in casa Pistoia e mette finalmente in mostra l’ex giocatore della Virtus Bologna, che soprattutto in campionato comincia a ritagliarsi un suo spazio. Nella stessa partita anche Alessandro Gentile raggiunge la doppia cifra in punti, mentre si fermano entrambi a cinque punti Davide Pascolo ed Awudu Abass. Tra le fila di Pistoia buona prova di Eric Lombardi, che mette a referto 11 punti.

Tredici importanti punti quelli segnati da Paul Biligha nel ritorno al successo della Vanoli Cremona, che espugna il PalaSerradimigni di Sassari. Uomo assist della giornata senza dubbio Luca Vitali, che nella splendida vittoria di Brescia contro Reggio Emilia ne serve ai compagni ben quattordici e anche il fratello Michele si ben comporta, chiudendo con 11 punti a referto.

 
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

andrea.ziglio@oasport.it

foto di Roberto Muliere

Lascia un commento

Top