Basket, Champions League 2016/2017: l’Italia cala il poker, vincono anche Venezia e Varese

basket-stefano-tonut-venezia-fb-reyer-venezia.jpg

Finalmente una due giorni di gloria per il basket italiano in Champions League. Dopo le vittorie di ieri di Sassari e Avellino, questa sera arrivano anche quelle di Venezia e Varese . L’Italia cala,dunque, un poker di successi nella settima giornata della manifestazione. 
Questi i tabellini delle partite. 

Reyer corsara in Romania contro il CSM Oradea con il punteggio di 73-69 al termine di una partita equilibratissima e che si è decisa solamente nell’ultimo quarto in favore di Venezia. Grande protagonista MarQuez Haynes, che chiude con 17 punti, undici dei quali negli ultimi dieci minuti con tre bombe e i liberi nel finale decisivi per il successo della Reyer, che con questi due punti si aumenta sempre di più le possibilità di qualificarsi alla fase successiva.

Torna alla vittoria e si regala ancora una possibilità di qualificarsi agli ottavi di finale la Openjobmetis Varese, che in casa  supera i tedeschi dell’Oldenburg 76-71. Un successo fondamentale per i lombardi che stavano vivendo un momento di stagione complicato tra coppa e campionato, dove nel weekend avranno il derby con Cantù. Varese ritrova un buon Maynor in questa partita (11 punti tutti nel primo quarto) e si affida soprattutto ad Avramovic (16 punti). Per una volta l’Openjobmetis riesce a mantenersi lucida nel finale e giocare al meglio i possessi decisivi della partita come il canestro di Pelle ad un minuto dalla fine, prima dei liberi della festa di Cavaliero.

CSM CSU ORADEA – UMANA REYER VENEZIA 69-73 (19-19; 14-15; 17-16; 19-23)

Oradea: Lucic 15, Barnette 15, Denis 14

2: Haynes 17, Hagins 13, McGee 12

 

OPENJOBMETIS VARESE – EWE OLDENBURG 76-71 (20-19; 16-21; 23-17; 17-14)

Varese: Avramovic 16, Eyenga 15, Cavaliero 12

Oldenburg: Qvale 19, De Zeeuw 15, Massenat 11

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

andrea.ziglio@oasport.it

Lascia un commento

Top