Basket, Champions League 2016-2017: Venezia fa 106 punti e vince, beffa sulla sirena per Avellino

basket-ragland-avellino-supercoppa-foto-valerio-origo.jpg

Umore molto diverso per le due squadre italiane impegnate questa sera nel sesto turno della Champions League di basket 2016-2017. Andiamo a vedere come si sono comportate Umana Reyer Venezia e Sidigas Avellini.

Netto successo, maturato tutto nel terzo e quarto quarto, per l’Umana Reyer Venezia. La squadra nostrana, infatti, si è imposta con il punteggio di 106-91 sui russi dell’Avtodor Saratov. Davanti al pubblico del Palasport Taliercio Hrvoje Peric (miglior realizzatore con 25 punti 4 rimbalzi e 4 assist) e compagni hanno tenuto il ritmo degli avversari fino alla sirena di metà gara, per poi scatenarsi con due parziali da 28 e 36 punti che hanno consentito loro di riagguantare la partita e poi di prendere margine in vista degli ultimi minuti di gioco. Ottima l’interpretazione della partita da parte della Reyer, che si è adattata ad avversari che nelle prime 5 uscite nel torneo avevano dimostrato di avere un ottimo potenziale offensivo, andando a vincere proprio su questo terreno superando la soglia dei 100 punti realizzati. Adesso Venezia è seconda in classifica dopo 6 partite disputate e con un solo punto di distacco dal Le Mans.

Cocente sconfitta, invece, per la Sidigas Avellino, che ha condotto una partita pari a quella dell’Iberostar Tenerife salvo poi perdere all’ultimo secondo. La squadra campana era riuscita a creare un vantaggio di due punti in prossimità della sirena di fine match ma un canestro valido di White caratterizzato dal fallo fatto di Cusin ha permesso agli spagnoli prima di pareggiare il match e poi di scavalcare i padroni di casa e vincere per 76-75 grazie al libero supplementare. Ad Avellino non sono bastati i 24 punti di Randolph e i 23 di Thomas, mentre per Tenerife da segnalare i 22 di Bogris, unico giocatore sopra i 20. La Sidigas, in ogni caso, ha mantenuto la seconda posizione del girone, dove è stata raggiunta proprio da Tenerife.

Twitter: @Santo_Gianluca

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Foto: Valerio Origo

Lascia un commento

Top