Volley, SuperLega – Si inizia! Prima giornata: Perugia a Piacenza, torta per Zaytsev. Modena e Trento esordi facili, Civitanova rischio Monza

Perugia-volley-Zaytsev.jpg

Oggi inizia la SuperLega 2016/2017! Il massimo campionato italiano di volley maschile è pronto a farci divertire con una lunga stagione che si preannuncia estremamente equilibrata e spettacolare: quattro big a caccia dello scudetto, due possibili outsider e un nutrito gruppo di formazioni che lotteranno per l’accesso ai playoff. Anche per questa volta non ci saranno retrocessioni.

Tutti in campo alle 18.00 senza anticipi, il match dei Campioni d’Italia sarà trasmesso in diretta tv su RaiSport mentre tutti gli altri incontri saranno visibili in streaming e a pagamento su Lega Volley Channel.

 

Esordio sulla carta abbastanza agevole per Modena che sul proprio campo tinto di tricolore affronterà la neopromossa Sora. Per i Canarini, settimana scorsa capaci di alzare al cielo la SuperCoppa, non dovrebbero esserci problemi contro una squadra che si presenterà al PalaPanini per provare a stupire, senza nulla da perdere e con tanta emozione per il debutto assoluto in Serie A.

Coach Roberto Piazza avrà a disposizione l’intero roster, con il sestetto titolare già definito da tempo: Earvin Ngapeth la stella di banda, Luca Vettori opposto, Nemanja Petric è il martello capitano, al centro la coppia da urlo composta da Kevin Le Roux e Max Holt, Salvatore Rossini il libero e Santiago Orduna è la novità in cabina di regia che ha già però fatto vedere buone cose lo scorso fine settimana. I laziali si affideranno allo schiacciatore Mattia Rosso, artefice della promozione dalla A2 e sperano di trovare un buon controbuto dalle novità Gotsev e Kalinin.

 

Perugia è sulla carta l’avversaria numero 1 di Modena ma i Block Devils avranno una partenza ben più complessa, impegnati in trasferta contro l’ostica Piacenza che si è totalmente rinnovata e ha grandi ambizioni per questa nuova stagione.

I vicecampioni d’Italia, reduci dalla bruciante sconfitta nella Finale di SuperCoppa, si troveranno di fronte i ragazzi di coach Giuliani che deve però fare i conti con qualche problema di infermeria e con il mancato transfer di Leo Marshall che al momento non potrebbe giocare da italiano. La diagonale cubana composta da Hierrezuelo ed Hernandez fa paura, di banda l’eterno Zlatanov a meno che Parodi non riesca a recuperare.

Perugia ha però tutte le carte in regola per espugnare il PalaBanca e iniziare al meglio l’annata che deve assolutamente portare a un trionfo considerando gli importanti investimenti economici fatti dal patron Sirci. Ivan Zaytsev trascinerà la formazione di coach Kovac, da opposto nel giorno del suo 28esimo compleanno, pronto per un’altra grande prestazione delle sue, al rientro nel nostro campionato dopo due anni in Russia. Aleksandar Atanasijevic sarà in panchina: ormai il suo rientro da opposto titolare è imminente e a quel punto lo Zar passerà di banda. I due martelli saranno lo straordinario Russell e l’ottimo Berger che è in grado di dare buona copertura. Cabina di regia affidata alle mani di Luciano De Cecco, al centro Birarelli e la novità Podrascanin, Bari il libero.

 

Trasferta da non sottovalutare nemmeno per Civitanova che deve rialzarsi dopo aver perso quattro semifinali negli ultimi otto mesi. La formazione guidata da coach Chicco Blengini, di rientro in campionato dopo l’argento conquistato alle Olimpiadi, se la dovrà vedere con Monza, una delle squadre di metà classifica che metteranno paura a tutte le big in virtù di un ottimo roster. Jovovic-Hirsch-Fromm: un terzetto che può seriamente fare male in attacco.

A fermarli ci dovranno pensare i centrali Cester e Candellaro il quale sostituirà l’acciaccato Stankovic: gli infortuni e l’obbligo dei tre italiani in campo saranno sempre un cruccio per questa Lube. Ci penserà Osmany Juantorena a guidare il sestetto, Pantera affamata di successo anche se con qualche piccolo affaticamento alla solita spalla. Non ci sarà il palleggiatore titolare Christenson alle prese con il recupero dall’operazione al menisco, giocherà Corvetta in diagonale con Sokolov, chiamato a una grande performance. Stando così le cose potrà giocare il fortissimo libero Grebennikov, arma in più dei marchigiani che avranno dalla loro anche lo schiacciatore Kaliberda, sulla carta preferito a Cebulj.

 

Trento è la quarta pretendente al titolo e non dovrebbe avere particolari problemi nella prima sfida casalinga contro Vibo Valentia, tornata in Serie A1 dopo aver ricevuto una licenza in estate. I dolomitici hanno cambiato la guida tecnica (Angelo Lorenzetti Campione d’Italia con Modena) e l’opposto (Stokr al posto di Djuric) ma per il resto sono gli stessi della passata stagione, conclusa con il secondo posto in Champions League senza però nemmeno un titolo in bacheca dopo otto anni di trionfi.

Simone Giannelli in cabina di regia, Filippo Lanza il capitano che sarà affiancato da Tine Urnaut di banda, al entro Van De Voorde e Solé, Massimo Colaci il libero. Dovranno soprattutto fare attenzione a Coscione al trio brasiliano composto dal centrale Junior Costa e dai martelli Kadu e Thiago Alves, quattro anni fa argento a Londra 2012.

 

Molto interessante la sfida tra Molfetta e Milano che vedrà contrapporsi due formazioni con molti giovani: il palleggiatore Sbertoli per i meneghini, i centrali Polo e Vitelli per i pugliesi. Molfetta ha perso la strepitosa diagonale della passata stagione ma ritrova Giulio Sabbi, desideroso di rivalsa. Sembra essere una sfida in ottica playoff come quella tra Padova e Ravenna (deve fare a meno di Van Garderen).

Verona ha ambizioni di vertice ma deve prendere con le pinze la trasferta di Latina. Gli scaligeri guidati da coach Giani saranno privi dell’opposto Djuric e dello schiacciatore Ferreira, alle prese con le qualificazioni agli Europei 2017 (rispettivamente con la Grecia e con il Portogallo). Queste due assenze potrebbero galvanizzare i laziali, trascinati dalla diagonale composta dagli eterni Daniele Sottile e Fox Fei.

 

Di seguito il programma dettagliato della prima giornata della SuperLega 2016/2017, il massimo campionato italiano di volley maschile:

DOMENICA 2 OTTOBRE:

18.00     Azimut Modena vs Biosì Indexa Sora

18.00     Diatec Trentino vs Tonno Callipo Vibo Valentia

18.00     Exprivia Molfetta vs Revivre Milano

18.00     Top Volley Latina vs Calzedonia Verona

18.00     Kione Padova vs Bunge Ravenna

18.00     Gi Group Monza vs Cucine Lube Civitanova

18.00     LPR Piacenza vs Sir Safety Conad Perugia

 

(foto pagina Facebook Perugia)

Lascia un commento

Top