Volley, SuperLega – Quarta giornata: Perugia rimontata da Ravenna dal 2-0, poi vince al tie-break! Zaytsev annulla 2 match-point, Civitanova capolista solitaria

Perugia-volley.jpg

«Sir Safety Conad Perugia - Kioene Padova» 2ª giornata SuperLega UnipolSai Campionato italiano di Pallavolo Maschile Serie A1


Perugia non tiene il passo di Civitanova che è la nuova capolista solitaria della SuperLega. I Block Devils, infatti, hanno sconfitto Ravenna solo al tie-break nel posticipo della quarta giornata del massimo campionato italiano, perdendo un punto nel confronto a distanza con la Lube.

Gli umbri si sono imposti al PalaEvangelisti per 3-2 (25-22; 25-22; 21-25; 18-25; 18-16) dopo 133 minuti di battaglia contro gli indomiti romagnoli, capaci di rimontare uno svantaggio di 2-0 prima di crollare al tie-break. I giallorossi perdono il secondo tie-break consecutivo dopo quello di domenica contro Modena quando erano stati loro a ritrovarsi avanti per 2-0. Ravenna mostra buon gioco e un interessante tasso tecnico, oltre a una grande caparbietà: manca solo la cattiveria giusta nei momenti più caldi ma strappare due punti alle due favorite per lo scudetto è davvero tanta roba.

Per Perugia arriva così la quarta vittoria consecutiva nel torneo che vale il secondo posto in classifica, in coabitazione con Modena e a un punto di distanza da Civitanova. La quarta giornata di SuperLega si completerà giovedì prossimo con il posticipo tra Latina e Trento, attualmente impegnata nel Mondiale per Club.

 

Determinante Ivan Zaytsev che ha annullato due match-point agli ospiti e trascina i suoi verso il successo. Lo Zar ha indirizzato in maniera importante il primo set quando è salito in cattedra sul 19-19: attacco vincente e poi due aces consecutivi prima di un diagonale letale, ha timbrato il punto finale della terza frazione poi i già citati match-point annullati. Zaytsev ha chiuso con 19 punti, 4 aces ma solo il 38% in attacco. Eccezionale il centrale Marko Podrascanin, premiato come MVP (15, 4 muri, 69% in fase offensiva). Doppia cifra anche per il martello Aaron Russell (14).

Dall’altra parte della rete non sono bastati i 26 punti di uno strepitoso Maurice Torress (63% in attacco!) e i 23 di Julien Lyneel.

 

(foto pagina Facebook Perugia Volley)

Lascia un commento

Top