Volley, SuperLega 2016/2017 – Tutte le stelle: da Zaytsev a Ngapeth, Juantorena e Holt. Quanti big in Italia!

Earvin-Ngapeth-Champions-League-Modena-volley.jpg

La SuperLega 2016/2017 che scatterà domani sarà estremamente avvincente ma soprattutto ricco di campioni e di giocatori di primissimo livello internazionale. Saranno tantissime le stelle che renderanno davvero spettacolare e unico il massimo campionato italiano di volley maschile. Conosciamole più da vicino.

 

IVAN ZAYTSEV – Il suo ritorno in Italia alza in maniera incredibile il tasso tecnico del nostro campionato. Dopo due stagioni in Russia, lo Zar ha scelto di sposare la causa di Perugia: inizierà da opposto poi quando rientrerà Atanasijevic si sposterà di banda per la sua terza vita agonistica dopo aver iniziato la carriera da palleggiatore come il padre. Ambizioso al massimo, sempre più personaggio dopo l’argento alle Olimpiadi, dovrà migliorare la ricezione e soprattutto l’attacco da posto 4 per fare la differenza anche nel nuovo ruolo.

 

OSMANY JUANTORENA – La Pantera sarà ancora una volta il faro di Civitanova, questa volta non favorita per lo scudetto come invece lo era lo scorso anno. Acciaccato, con qualche problema fisico di troppo ma la sua immensa classe non è mai in discussione. È uno dei migliori schiacciatori al mondo e vorrà dimostrarlo ancora una volta. Crede in un titolo e spera di cambiare le gerarchie della vigilia.

 

EARVIN NGAPETH – Probabilmente lo straniero di punta della SuperLega. Il francese ha trascinato la Francia alla conquista del titolo europeo, è da diverse stagioni protagonista con la maglia di Modena che ha condotto verso uno storico triplete, è dotato di colpi impossibili e fa sempre la differenza in attacco. Un giocatore a tutto tondo che può non piacere per i suoi atteggiamenti ma che a livello tecnico è tra i migliori in assoluto al mondo.

 

MAX HOLT – Uno dei migliori centrali al mondo sbarca in Italia, pronto a rinforzare Modena. È un onore averlo nella nostra SuperLega: un nome di spicco, invidiato dalle migliori formazioni dell’intero circuito internazionale ma che quest’anno sarà canarino. Grandi muri, superlativo al servizio, ottimo in attacco: è un centrale moderno, completo in tutti i fondamentali. Aspettiamoci grandi cose.

 

KEVIN LE ROUX – Il centrale francese è molto apprezzato e ha più volte dimostrato di essere un ottimo elemento tanto da essere corteggiato da diverse squadre di primissimo piano. Ha scelto Modena dove giocherà con il connazionale Ngapeth e soprattutto accanto al magistrale Holt: una diga centrale di altissimo spessore che darà lustro al campionato.

 

ALEKSANDAR ATANASIJEVIC – Da anni è uno dei fiori all’occhiello della SuperLega, uno degli uomini di spicco che ha contribuito a dare lustro al nostro campionato. L’opposto di Perugia non potrà incominciare la stagione in campo a causa di un infortunio ma, dopo aver fatto la differenza nelle ultime stagioni, tornerà presto titolare pronto per vincere finalmente qualcosa accanto al fenomeno Ivan Zaytsev che lo sostituirà momentaneamente nel ruolo prima di trasformarsi in martello.

 

MIRKO PODRASCANIN – Da anni in Italia, pilastro della Lube e ora passato a Perugia per rinforzare ulteriormente la squadra del patron Sirci. I suoi muri sono proverbiali e accanto a Birarelli può fare la differenza in una squadra incredibile con Atanasijevic, Zaytsev e De Cecco.

LUCIANO DE CECCO – Le sue mani vellutate sono capaci di tocchi precisi e delicati che ispireranno tutto l’attacco di Perugia. Uno dei migliori palleggiatore al mondo ha deciso di rimanere ancora una volta in Italia.

AARON RUSSELL – Alle Olimpiadi tutti hanno potuto ammirare il suo talento infinito, esploso proprio grazie al miglioramento avuto in Italia nell’ultima stagione. Bronzo con gli USA a Rio sarà uno degli schiacciatori di punta di Perugia.

 

TSVETAN SOKOLOV – Ritornato in Italia per rinforzare Civitanova. Attenzione a questo opposto di razza, veterano dalla grande esperienza che può stravolgere gli equilibri.

JENIA GREBENNIKOV – Il miglior libero al mondo giocherà in Italia. Giocare potrebbe però essere un eufemismo: l’obbligo di schierare tre italiani in campo potrebbe costringere Blengini a lasciarlo fuori dal sestetto titolare di Civitanova. Sarebbe un torto incredibile per un talento di questo calibro.

MICAH CHRISTENSON – Il palleggiatore degli USA, medagliati di bronzo a Rio 2016. Infortunato, lo rivedremo nei promessi mesi in cabina di regia a Civitanova.

MITAR DJURIC – Uno degli opposti più potenti ammirati in Italia ha deciso di cambiare casacca: da Trento è passato a Verona. Una sfida non facile per il talentuoso greco, da tenere sempre sott’occhio.

JAN STOKR – Sarà quello dei giorni migliori? Se così fosse l’opposto farà sognare i tifosi di Trento.

 

Non ci siamo dimenticati di tutti gli altri italiani. Avere in campionato 12 argenti olimpici non è una cosa che capita tutti i giorni. Già detto di Zaytsev e Juantorena che a livello mediatico spiccano più degli altri, SIMONE GIANNELLI e FILIPPO LANZA saranno chiamati a guidare Trento insieme al libero MASSIMO COLACI e a OLEG ANTONOV che inizialmente sarà riserva. Il capitano EMANUELE BIRARELLI guiderà Perugia, squadra in cui SIMONE BUTI dovrebbe restare in panchina. DANIELE SOTTILE sarà l’unico a giocare fuori dalle quattro big (palleggiatore a Latina), SALVATORE ROSSINI sarà il libero di Modena dove LUCA VETTORI dovrà alzare il proprio rendimento da opposto titolare mentre MATTEO PIANO sulla carta dovrebbe partire come riserva.

Tanti altri nomi di spicco tra cui i centrali VAN DE VOORDE e SOLE’ (a Trento), il terzetto straniero di Monza (JOVOVIC – HIRSCH in diagonale con FROMM di banda), il bomber STAROVIC a Milano, i cubani HERNANDEZ e HIERREZUELO che guideranno Piacenza sperando di avere il supporto di MARSHALL. Kaliberda e Cebulj schiacciatori a Civitanova, Zingel centrale a Verona, Torres opposto a Ravenna: ci sarà da divertirsi.

 

Lascia un commento

Top