Volley femminile, Mondiali 2018 – Estratti i gironi di qualificazione: l’Italia si suderà il pass in Belgio!

Italia-volley-femminile-squadra.jpg

Parte la corsa verso i Mondiali 2018 di volley femminile che si svolgeranno in Giappone. Le padrone di casa sono già qualificate insieme agli USA Campioni del Mondo in carica.

L’Italia dovrà sudarsi la qualificazione in Belgio, nel torneo che si svolgerà dal 30 maggio al 4 giugno 2017. Le azzurre, che ancora non conoscono il nome del prossimo CT, se la dovranno vedere contro le padrone di casa, l’avversario più ostico verso la rassegna iridata oltre a Spagna, Bielorussia, Lettonia e Bosnia.

L’Europa ha otto posti a disposizione. 36 squadre sono state divise in sei gironi di qualificazione. Si disputeranno dei round robin in un’unica località. Le vincitrici staccheranno il pass per i Mondiali mentre le seconde classificate disputeranno un unico girone di ripescaggio (22-27 agosto 2017) che assegnerà gli ultimi due posti a disposizione.

 

POOL A (in Croazia): Croazia, Russia, Ungheria, Grecia, Austria, Georgia

POOL B (in Polonia): Polonia, Serbia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Cipro, Islanda

POOL C (in Bulgaria): Bulgaria, Turchia, Romania, Svizzera, Montenegro, Kosovo

POOL D (in Belgio): Belgio, Italia, Bielorussia, Spagna, Lettonia, Bosnia Erzegovina

POOL E (in Azerbaijan): Azerbaijan, Paesi Bassi, Israele, Ucraina, Danimarca, Norvegia

POOL F (in Portogallo): Portogallo, Germania, Francia, Finlandia, Slovenia, Estonia

 

Nella Pool A la Russia Campionessa d’Europa non dovrebbe avere particolari problemi a staccare il pass mentre la Croazia sembra la favorita per il secondo posto anche se non dovrà sottovalutare l’Ungheria.

La Serbia parte davanti a tutti nella Pool B. Le vicecampionesse olimpiche sono avanti nel confronto con Polonia, Repubblica Ceca e Slovacchia che si sfideranno per la seconda piazza.

La Turchia dovrà sudarsi la qualificazione in terra bulgara, l’Olanda è finita in un girone relativamente semplice anche se la trasferta in Azerbaijan non è da sottovalutare. Germania candidata numero 1 per staccare il pass nella Pool F.

 

Lascia un commento

Top