Volley femminile, Mondiale per Club – Casalmaggiore, sonora batosta dall’Eczacibasi. Campionesse d’Europa mai in partita

Pomì-Casalmaggiore-1.jpg

Casalmaggiore incappa in una sonora batosta all’esordio nel Mondiale per Club 2016 di volley femminile. Le Campionesse d’Europa vengono dominate in lungo e in largo dall’Eczacibasi Istanbul con un netto 3-0 (25-17; 25-18; 25-15) in una partita mai stata in discussione.

Le detentrici del titolo iridato hanno surclassato le ragazze in rosa, sbarcate a Manila (Filippine) a caccia dell’impresa di salire sul trono del Pianeta. Contro lo squadrone turco guidato da coach Massimo Barbolini, artefice del trionfo casalasco in Champions League qualche mese fa, c’è però stato poco da fare. Le ragazze di Gianni Caprara, lo scorso anno proprio al timone dell’Eczacibasi, sono però state incapaci di contrastare lo strapotere delle avversarie che hanno controllato l’incontro in ogni fondamentale.

La Pomì Casalmaggiore si giocherà la qualificazione alle semifinali nel match contro il Rexona Rio de Janeiro, Campionesse del Sudamerica guidate da Bernardinho, il CT del Brasile maschile vincitore delle Olimpiadi 2016. Lo scontro diretto è in programma domani alle 13.30 italiane: una vittoria ipotecherebbe il passaggio del turno, a meno che le brasiliane non sorprendano l’Eczacibasi nel match conclusivo della Pool A. Sembra infatti scontato che tutte le tre formazioni possano sconfiggere agevolmente il modesto PSL – F2 Logistics Manila, l’All Star Team del campionato filippino, come fatto oggi dal Rexona per 3-0 (25-15; 25-13; 25-20).

 

Le Campionesse d’Europa hanno schierato il sestetto tipo con Carli Llyod in cabina di regia, Samanta Fabris opposto (7 punti, 25% in attacco), la capitana Valentina Tirozzi (6) e Lucia Bosetti (solo 4 punti) di banda, al centro Lauren Gibbemeyer e Jovana Stevanovic (4 marcature a testa), Immacolata Sirressi il libero. Sono mancati totalmente il muro e il servizio mentre dall’altra parte della rete è funzionato tutto.

Show personale di Tijana Boskovic, 18 punti (4 muri e 3 aces). Non ha esagerato la stella Tatiana Kosheleva (8), da annotare i 9 punti della centrale Thaisa e i 4 muri di Rachel Adams.

 

CLASSIFICA POOL A: Eczacibasi VitrA Istanbul 1 vittoria (3 punti), Rexona Rio de Janeiro 1 vittoria (3 punti), Pomì Casalmaggiore 0 vittorie (0 punti), PSL – F2 Logistics Manila 0 vittorie (0 punti).

 

Nella Pool B sono arrivati i successi scontati delle svizzere del Volero Zurigo sulle Campionesse d’Asia del Bangkok Glass per 3-0 (25-21; 25-19; 25-23) e delle vicecampionesse d’Europa del VakifBank Instabul di coach Guidetti sulle giapponesi dell’Hisamitsu Springs per 3-1 (25-15; 25-15; 29-31; 25-18).

CLASSIFICA POOL B: Volero Zurigo 1 vittoria (3 punti), VakifBank Istanbul 1 vittoria (3 punti), Hisamitsu Springs 0 vittorie (0 punti), Bangkok Glass 0 vittorie (0 punti).

 

(foto FIVB)

Lascia un commento

Top