Tiro a volo, Finali Coppa del Mondo Roma 2016: Alessia Iezzi unica italiana nel trap

Alessia-Iezzi-tiro-a-volo-foto-sua-fb-e1441993624534.jpg

Dopo il calciatore Marco Verratti, anche Alessia Iezzi sta portando in alto Manoppello a colpi di fucile. Bronzo a Baku alla terza prova di Coppa del mondo della carriera, la tiratrice abruzzese rappresenterà il trap italiano nelle finali di Roma.

La giovane teatina che ha deciso di intraprendere la stessa strada del nonno e del babbo – “Papà mi portava sempre a vedere le sue gare, ho subito capito che questo era lo sport giusto per me” – proverà a diventare la terza azzurra dopo Giulia Iannotti nel 2007 e Jessica Rossi nel 2011 a portarsi a casa la sfera di cristallo. Sulle pedane del Tav Aniene la carabiniera iscritta a Psicologia chiuderà una stagione che l’ha vista protagonista anche agli Europei di Lonato chiusi al quinto posto e ai Mondiali universitari terminati ai piedi del podio.

LE AVVERSARIE DELL’AZZURRA Sulla strada della Iezzi la sanmarinese detentrice del trofeo Alessandra Perilli, la spagnola Fatima Galvez, la francese Carole Cormenier, la tedesca Sonja Scheibl, la libanese Ray Bassil, la neozelandese Natalia Rooney, la finlandese Satu Makela-Nummela, la cinese Yi Chun Lin, la statunitense Corey Cogdell e le due australiane Emma Elizabeth Cox e Catherine Skinner. 

CINA E RUSSIA REGINE Cinque vittorie cinesi e quattro russe. Le due potenze mondiali non hanno rivali nelle 18 finali di Coppa del mondo finora disputate. Per l’Italia oltre ai due successi menzionati, anche tre argenti e tre bronzi.

Qui il calendario

francesco.drago@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top