Tiro a segno, Finali Coppa del Mondo Bologna 2016: tutti i favoriti e gli outsider gara per gara

tiro-a-segno-finali-cdm-bologna-2016-twitter-issf.jpg

Da mercoledì 5 ottobre i migliori tiratori in circolazione si affronteranno sulle pedane di Bologna per aggiudicarsi la Coppa del Mondo 2016 di tiro a segno. Scopriamo i favoriti e i possibili outsider di ogni gara.

UOMINI

CARABINA 50m 3 POSIZOINI: Kamenski, argento olimpico a Rio 2016, sarà certamente il favorito numero uno ma occhio anche al bronzo olimpico del francese Alexis Raynaud e al campione del mondo in carica, il cinese Zhu Qinan. Quasi tutti gli altri partecipanti, compreso il grande amico di Niccolò Campriani, lo statunitense Matthew Emmons, sono da annoverare tra gli outsider. Sarà una gara di elevatissimo tasso tecnico.

CARABINA 50m A TERRA: ci sarà solamente un medagliato olimpico di Rio, il russo Kirill Grigoryan. Sarà, quindi, lui il principale accreditato al successo nella specialità ma delle sorprese potrebbero arrivare da Matthew Emmons, dal danese Torben Grimmel (terzo nel ranking mondiale) e dal serbo Stevan Pletikosic.

CARABINA 10m: ci sarà da divertirsi per l’elevato tasso tecnico perché daranno spettacolo personaggi come l’ucraino Serhiy Kulish e il russo Vladimir Maslennikov senza dimenticare il cinese Yifei Cao, l’ungherese Peter Sidi, l’altro russo Sergey Kamenskyi o l’israeliano Sergey Ritcher (tutti nella top ten del ranking mondiale).

PISTOLA 50m: la maggior parte dei partecipanti provengono dal continente asiatico. Con chance di salire sul podio ci saranno il nordcoreano Kim Song Guk (bronzo ai Giochi di Rio), l’indiano vice campione del mondo Jitu Rai e il cinese Pang Wei, quinto nella classifica mondiale e bronzo iridato. Gareggerà in questa specialità, seppur senza particolari ambizioni, anche l’azzurro Giuseppe Giordano.

PISTOLA 25m RAPID FIRE: gara senza padrone. Non sarà della partita, infatti, il campione del mondo, il sudcoreano Kim Junhong. Tuttavia, anche in questa occasione, saranno presenti i migliori del ranking ISSF (International Shooting Sports Federation). Il vincitore potrebbe nascondersi tra il tedesco Christian Reitz, il francese Jean Quiquampoix o il cinese Yuehong Li (i tre medagliati olimpici. Il cinese, in particolare, è anche bronzo mondiale in carica). Presenti anche il vicecampione mondiale Oliver Geis (tedesco) e l’italiano Riccardo Mazzetti che chiuse al sesto posto la finale olimpica.

PISTOLA 10m: i nomi più caldi sono quelli di due medagliati olimpici che occupano il secondo e il terzo posto della classifica mondiale: il brasiliano Felipe Almeida Wu e il cinese Pang Wei. Non sarà presente in gara l’iridato Jin Jongoh (sudcoreano) pertanto i tiratori che potrebbero insidiare gli olimpionici sono l’indiano Jitu Rai, l’ucraino Oleh Omelchuk e lo spagnolo Pablo Carrera. Oltre che con la pistola da 50m, Giuseppe Giordano gareggerà anche in questa specialità.

DONNE

CARABINA 50m 3 POSIZIONI: la tedesca nonché oro olimpico a Rio Barbara Engleder darà del filo da torcere a tutte le colleghe. Proveranno a insidiare il suo trono le cinesi Zhang Binbin e Du Li, la croata Snjezana Pejcic e la tedesca Selina Gschwandtner. Peccato per l’assenza dell’azzurra Petra Zublasing che alle recenti Olimpiadi chiuse la finale di specialità al quarto posto, stessa piazza occupata attualmente nella classifica mondiale.

CARABINA 10m: anche con quest’arma e da questa distanza, la Germania dimostra la sua graduale crescita nel tiro a segno. I teutonici schiereranno infatti la campionessa continentale Selina Gschwandtner, una delle favorite assieme alla statunitense Virginia Trasher e alle cinesi Du Li e Yi Siling. Anche qui mancherà Petra Zublasing che di questa specialità è la campionessa del mondo in carica.

PISTOLA 25m: l’accreditata numero uno al successo di specialità sarà la greca Anna Korakaki, medaglia d’oro conquistata a Rio2016 e leader del ranking ISSF. Nella lotta per il podio potrebbero essere coinvolte la tedesca Monika Karsch, la svizzera Heidi Diethelm Gerber e la cinese Zhang Jinjing. Attenzione anche alla bulgara Antoneata Boneva, possibile outsider.

PISTOLA 10m: la greca Korakaki parteciperà anche alla prova della pistola da 10m nella quale, l’agosto scorso, vinse il bronzo a cinque cerchi e occupa la terza posizione del ranking. Riuscirà la greca ad impensierire la cinese Zhang Mengxue e la russa Vitalina Batsarashkina? Infine, non sono da sottovalutare tiratrici come la messicana Alejandra Zavala Vazquez o la serba Bobana Velickovic.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Twitter ISSF

Lascia un commento

Top