Tiro a segno, Finali Coppa del Mondo Bologna 2016: le finali della prima giornata

tiro-a-segno-finali-cdm-bologna-2016-twitter-issf.jpg

Oramai meno di ventiquattro ore ci separano dalle prime gare valevoli per il gran finale della Coppa del Mondo di tiro a segno. La manifestazione, che si svolgerà in concomitanza coi campionati italiani seniores, si terrà presso il poligono TSN di Bologna. Una quattro giorni in cui il capoluogo emiliano sarà il centro nevralgico del movimento e tanti grandi campioni si affronteranno per conquistare l’ambito trofeo. Il programma di domani, che sarà di fatto la prima giornata, prevede lo svolgimento delle gare della pistola da 50m e della carabina da 50m in posizione “a terra”. Come di consueto, prima di ogni finale, vi sarà una fase eliminatoria che fungerà da qualificazione per l’atto conclusivo di specialità.

La prima gara, quella della pistola 50m, si disputerà alle ore 12:30 con qualifica prevista alle 8:30 mentre la seconda, quella della carabina 50m a terra, si svolgerà nel primo pomeriggio, subito dopo la cerimonia di premiazione dell’evento precedente (qualifica ore 10:45; finale ore 13:45).

Gareggeranno con la pistola (calibro 5,56 mm) atleti dello spessore del nordcoreano Kim Song Guk (medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Rio de Janeiro), l’indiano Jitu Rai (vicecampione del mondo in carica) o il cinese Pang Wei (quinto nel ranking ISSF) senza dimenticare l’azzurro Giuseppe Giordano che, dopo la non indimenticabile esperienza olimpica di quest’anno, proverà a creare scompiglio tra i big cercando di sovvertire le gerarchie della vigilia. Ricordiamo che, in questa specialità, il “10” ha un diametro di 50mm.

Si affronteranno con la carabina (calibro 5,56 mm) invece grandi protagonisti del panorama mondiale come il russo Kirill Grigoryan (bronzo a Rio 2016), lo statunitense Matthew Emmons (medaglia d’oro ai Giochi di Atene 2004) e il terzo della classifica mondiale, il danese Torben Grimmel. Diametro del “10”: 10,4mm.

Tutte le gare saranno trasmesse in diretta streaming dalla ISSF (International Shooting Sports Federation) tramite il proprio canale YouTube.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Twitter ISSF

Lascia un commento

Top