Tennis, WTA Finals Singapore 2016: l’ennesima vittoria di Agnieszka Radwanska contro Karolina Pliskova. La polacca vola in semifinale

tennis-radwanska-fb-agnieszka-radwanska.jpg

Niente da fare per Karolina Pliskova, numero 5 del mondo, contro Agnieszka Radwanska, n.3 del ranking, nell’ultimo match del Gruppo Bianco delle WTA Finals 2016. Nella partita “spareggio” per la qualificazione alle semifinali, la Radwanska si è confermata autentica bestia nera della finalista degli Us Open 2016, non concedendo anche in quest’incontro alcun set alla rivale (aumentando la striscia positiva a sette vittorie in altrettanti confronti) ed aggiudicandosi la sfida col punteggio di 7-5 6-3 in 1 ora e 20 minuti di gioco.

Nel primo set l’equilibrio regna sovrano e come era prevedibile alla regolarità della polacca si è contrapposta quella della ceca. La ricerca dei “winners” sembra favorire la Pliskova che, dopo aver mancato il break nel gioco d’apertura, lo concretizza nel quinto game, sfruttando abilmente la potenza dei suoi colpi. Tuttavia la classe infinita della “Maga” consente alla n.3 WTA di pareggiare i conti nell’ottavo gioco (4-4) sfruttando la seconda dell’avversaria troppo morbida. Il controbreak dà maggior fiducia ad Agnieszka e nella fase cruciale della frazione sul 6-5 a proprio favore, cambia marcia nel turno in battuta di Karolina, costretta a cedere e perdere il parziale 7-5.

Nel secondo set, sulla scia del successo precedete, la Radwanska si porta subito avanti 2-0 (break) con la Pliskova in grande difficoltà. Inaspettatamente però, sale in cattedra la ceca, protagonista di una serie positiva di 3 giochi a zero, portandola avanti nello score 3-2 e di un break. Tuttavia, il tennis così rischioso della n.5 del mondo (15 vincenti) ha il prezzo di tanti troppi errori  (ben 15 solo nel secondo parziale) che aiutano la rivale a recuperare nel sesto game, pareggiando i conti sul 3-3. La continuità della polacca, alla lunga, ha il sopravvento (solo 2 errori nel secondo set) dando modo nuovamente ad Agnieszka di esprimere il proprio meglio nei punti importanti. E’ quello che accade nell’ottavo game quando a zero strappa il servizio alla Pliskova involandosi verso la vittoria (6-3) e le semifinali.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Foto da pagina FB Agnieszka Radwanska

Lascia un commento

Top