Tennis, WTA Finals Singapore 2016: le tenniste ai raggi X

tennis-simona-halep-fb-halep-e1477156898200.jpg

La stagione del tennis femminile volge al termine, ma prima di salutare il 2016 restano ancora le WTA Finals di Singapore, in programma da oggi a domenica 30 ottobre. Le 8 finaliste sono state divise in due gruppi (rosso e bianco), e si affronteranno in una fase a gironi, che andrà a delineare la classifica, con le prime due che si sfideranno nelle semifinali ad incrocio. Andiamo dunque ad analizzare ai raggi X tutte le partecipanti al Master di fine anno.

Gruppo rosso

Angelique Kerber: è la dominatrice della stagione, capace di conquistare entrambi gli Slam sul cemento, oltre le finali di Wimbledon e delle Olimpiadi di Rio. La tedesca arriva dunque a Singapore da numero 1 al mondo e da netta favorita per queste Finals, che rappresenterebbero il giusto coronamento di un 2016 corso a ritmi vertiginosi.

Simona Halep: dopo un biennio ricco di soddisfazioni tra il 2014 ed il 2015, la rumena non è riuscita a vivere una stagione ad altissimi livelli soprattutto nei tornei degli Slam, portando comunque in cascina tre trofei, più precisamente a Madrid, Bucarest e Toronto. La Halep resta dunque un’atleta di livello assoluto, pronta a rendere la vita difficile alle altre tenniste.

Madison Keys: con appena 21 anni di età, la statunitense è una delle più giovani atlete del circuito, ma è riuscita a disputare un’ottima stagione, vincendo il torneo di Birmingham, ma soprattutto scalando la classifica fino al settimo posto.

Dominika Cibulkova: la slovacca è finalmente riuscita ad entrare stabilmente in top nel corso del 2016, esprimendo un ottimo gioco e ottenendo tre vittorie, di cui l’ultima appena due settimane fa a Linz.

Gruppo bianco

Agnieszka Radwanska: la polacca si presenta a Singapore da campionessa in carica e con una condizione fisica e mentale strepitosa, che l’ha portata a trionfare anche nel prestigioso torneo di Pechino ad inizio ottobre. Agnieszka è inoltre la seconda forza del seeding e la netta favorita del girone, per cui sognare il bis è più che lecito.

Garbine Muguruza: non propriamente la stagione della conferma per la giovanissima spagnola, che ha vissuto troppi alti e bassi durante l’anno, sollevando tuttavia un trofeo Slam come il Roland Garros, evidenziando ulteriormente una naturale predisposizione verso la terra rossa.

Karolina Pliskova: è la mina vagante del torneo, e ha sfiorato anche lei un torneo Slam come lo Us Open, uscendo sconfitta solamente nella finalissima dalla Kerber. La condizione è tuttavia in costante crescita, come testimonia il ranking Wta, che la vede attualmente in top-5.

Svetlana Kuznetsova: ha conquistato la qualificazione solamente nella giornata di ieri, ma si presenta a Singapore con molta determinazione, dopo essersi ben comportata nel torneo casalingo di Mosca. Batterla non sarà dunque facile, e la russa cercherà anche qui di entrare tra le migliori 4.,

Foto: pagina Facebook Simona Halep

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianni.lombardi@oasport.it

Lascia un commento

Top