Tennis, WTA Finals Singapore 2016: Dominika Cibulkova strepitosa! Rimonta incredibile su Svetlana Kuznetsova e finale conquistata

profilo-twitter-WTA-Finals-1.jpg

Che spettacolo! E’ difficile non lasciarsi andare all’entusiasmo dopo aver assistito alla prima semifinale delle WTA Finals di Singapore 2016 tra la n.8 del ranking Dominika Cibulkova e la n.9 Svetlana Kuznetsova. Ebbene, è arrivata la sesta vittoria consecutiva della Cibulkova in rimonta per 1-6 7-6 6-4 in 2 ore e 28 minuti di gioco. Un successo che vale la finale alla slovacca, autrice di un 2016 eccezionale, mentre per la Kuznetsova i rimpianti sono diversi. Nell’ultimo atto Dominika attende chi tra Angelique Kerber (n.1 del mondo) ed Agnieszka Radwanska (n.3 del mondo) sarà la sua avversaria.

Nel primo set si assiste ad un assolo della russa che, dopo aver sofferto nel secondo game, mette in fila una serie di 5 game a zero senza dare scampo all’avversaria. 9 vincenti e 5 errori non forzati, abbinati ad un’efficienza al servizio del 75% consentono a Svetlana di avere in mano il pallino del gioco mentre la Cibulkova, non assistita da un’efficacia battuta, è costretta sempre ad accelerare lo scambio per conquistare il quindici. Il tennis solido della n.9 del ranking si rivela un muro insormontabile per la slovacca che, in ben tre occasioni, deve concedere il break (terzo, quinto e settimo game) dando via libera alla rivale, vittoriosa 6-1.

Nel secondo set la la partita diventa bellissima e Dominika alza il livello del proprio tennis oltre che i decibel ad ogni colpo. Con grinta e determinazione la n.8 del mondo breaka in tre circostanze la Kuznetsova senza però riuscire mai a gestire il vantaggio al servizio. Entrambe le giocatrici hanno una resa nel fondamentale ben al di sotto del 50% dando spazio alla risposta dall’avversaria. L’epilogo al tie-break è inevitabile e l’energia della Cibulkova riesce finalmente a piegare le difese della russa. Un dominio suggellato dalla vittoria del parziale (7-2) e dai ben 14 winners messi a segno.

Il terzo set è quello della grande amarezza per la Kuznetsova. Riuscita a recuperare il break del secondo game, la russa sembra ritrovare l’efficienza in battuta smarrita nella frazione precedente, mettendo nuovamente in difficoltà la rivale. Una profondità di palla che le consente di pareggiare i conti (2-2) e di andare in vantaggio (4-2) nel sesto gioco. Sembra fatta ma mai dare per morta la slovacca. Inaspettatamente, la Cibulkova risorge dalle proprie ceneri mettendo in mostra un repertorio di colpi infinito sia di diritto che di rovescio comportante il 4-4. Si arriva alla stretta finale e la forza mentale di Dominika fa la differenza rispetto alla russa, stremata dal pressing dell’avversaria, nuovamente al break nel decimo game e vincente nella sfida.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Foto da profilo twitter WTA Finals 2016

Lascia un commento

Top