Tennis, WTA Beijing: successo comodo di Agnieszka Radwanska in finale. Johanna Konta sconfitta in due set

tennis-radwanska-fb-agnieszka-radwanska.jpg

Nessuna sorpresa nella finale del WTA di Beijing (Cina) tra Agnieszka Radwanska, n.3 del ranking, e Johanna Konta, n.14 del mondo. La vittoria è andata, infatti, alla giocatrice polacca, impostasi col punteggio di 6-4 6-2 in 1 ora e 37 minuti di gioco. Un successo netto quello della Radwanska che, fin da subito, ha mostrato la propria superiorità nello scambio lasciando davvero poco alla rivale.

Nel primo set l’arma della ‘Maga’ si rivela la risposta alla seconda di servizio della britannica, troppo poco incisivo. La velocità di palla impressa dalla Konta non è sufficiente per creare problemi al tennis di Agnieszka che nel terzo e settimo gioco conquista due break, avendo percentuali di efficienza piuttosto elevate nei colpi contro la battuta dell’avversaria (57%). Un gap che la Radwanska riesce a conservare, nonostante un passaggio a vuoto nell’ottavo game in cui subisce il parziale controbreak, chiudendo la frazione sul 6-4.

Nella seconda set, la storia dell’incontro non cambia ed è sempre la polacca a condurre le danze. Il 37% di efficienza sulla seconda è il dato più rilevante, a sfavore della n.14 WTA che poco può fare contro il talento tennistico infinito della vincitrice delle WTA Finals 2015. Il 50% di efficacia in risposta è una sentenza che le consegna le chiavi dell’ultimo atto cinese, concluso con facilità sul 6-2.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Foto da pagina FB Agnieszka Radwanska

Lascia un commento

Top