Superbike, Round Qatar 2016 – Gara-2: ennesimo sigillo di Chaz Davies davanti a Tom Sykes ed a Jonathan Rea

Davies-esulta-Foto-cattagni.jpg

Chaz Davies è un cannibale in questa seconda parte di stagione del Mondiale Superbike 2016, conquistando la settima manche consecutiva e chiudendo alla grande nell’ultima esibizione del campionato in Qatar. Chaz si è imposto davanti alla coppia Kawasaki composta da Tom Sykes e Jonathan Rea. Con questo riscontro Sykes mantiene la seconda piazza in graduatoria generale. Non ha preso parte, invece, a gara-2 Davide Giugliano per problemi fisici.

Pronti, via ed è subito spettacolo tra Davies e Rea con il campione in carica che scatta davanti al ducatista nel tentativo di stoppare la Panigale R e Nicky Hayden, per un problema tecnico,  costretto ad iniziare la sua gara dalla pit-lane. Si arriva alla prima staccata del primo giro e Johnny va dritto decadendo in tredicesima piazza mentre alle spalle di Chaz, Sykes si libera della Yamaha di Sylvain Guintoli.

Super Chaz – Sul passo dell’1’57″3/1’57″4 il gallese sulla Rossa fa il vuoto mentre la sfida tra Tom e Sylvain si fa sempre più accesa. Impressionante la guida di Chaz, frenando sempre al limite come se non ci fosse un domani col suo posteriore che chiede pietà. Di giro in giro il gap tra Davies ed i rivali assume proporzioni quasi imbarazzanti.

Bandiera Rossa – A 10 giri dal termine arriva la sospensione della corsa per la rottura del motore della Kawasaki di Saeed Al Sulaiti e la conseguente perdita d’olio costringe la direzione gara ad intervenire. Si riparte con la procedura veloce di partenza secondo la classifica del lap 7.

Rea on fire – Si ricomincia con Chaz prontissimo al via seguito da Sykes e da un Leon Haslam fantastico mentre è furiosa la rimonta di Rea, quinto in mezzo giro.. Col tempo di 1’56″9 Johnny sembra essere in modalità da qualifica, liberandosi della compagnia di Haslam e mettendosi a caccia del seconda posizione del teammate. Una guida aggressiva, come raramente si era vista, quella dell’iridato. Va in scena il confronto diretto tra compagni di squadra e Rea decide di forzare il ritmo per tentare l’aggancio con Chaz. Missione compiuta per il nordirlandese ed adesso l’obiettivo è la Panigale del gallese. Johnny violenta la sua ZX-10R aggrappato al manubrio della verdona, rosicchiando decimi su decimi al rivale. Il gap scende a 4 decimi quando mancano 3 tornate al termine, grazie ad un crono incredibile di 1’57″0. Fantastica la coppia di testa, che abbassa ancora di più i tempi con pneumatici stra-usati. Chaz  reagisce alla grande e Rea, rendendosi conto di non riuscire a completare la rimonta, si fa passare da Sykes per consentire al compagno di squadra di chiudere il Mondiale in seconda piazza davanti a Davies.

ORDINE DI ARRIVO GARA-2

immagine

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

FOTOCATTAGNI

Lascia un commento

Top