Superbike, GP Qatar 2016 – Gara-1: assolo di Chaz Davies, Jonathan Rea 2° si laurea campione del mondo

Rea-Fotocattagni.jpg

Che Chaz Davies! Che Jonathan Rea! Non c’è altro modo per descrivere gara-1 dell’ultimo round del Mondiale Superbike 2016. Il gallese di Borgo Panigale centra il sesto successo di manche consecutivo a Losail (Qatar) dimostrando ancora una volta tutta la sua classe in sella alla Rossa mentre Rea, su Kawasaki, fido scudiero di Davies fino a 3/4 di corsa, si è preso la piazza d’onore (a +3″904 dalla Ducati) aggiudicandosi il suo secondo titolo iridato delle derivate di serie con grandissimo merito. Sul gradino più basso del podio troviamo un ottimo Sylvain Guintoli (a +6″594 dal vincitore) in sella alla Yamaha a precedere l’altra “verdona” di Tom Sykes mai davvero in lotta per la top3.

Scatto fulminante di Chaz – Pronti via, ed è subito Davies che prova ad impostare il suo ritmo di gara seguito dal poleman Rea  e leggermente più distaziati la Honda di Nicky Hayden e l’altro alfiere di Kawasaki Sykes. In difficoltà il n.66 britannico sulla sua ZX-10R superato dalla Yamaha di Sylvain Guintoli, scalando in quinta posizione, mentre il duo costituito dalla Ducati del gallese e dalla verdona del nordirlandese prende spazio rispetto agli avversari, sul passo del 1’57”. Guintoli, dopo essersi liberato di Tom, mette nel mirino “Kentucky Kid” ed il terzo gradino del podio.

Due coppie di testa: Davies-Rea per la vittoria ed Hayden-Guintoli per il terzo posto. Chaz, sempre col suo stile in drift, forza ogni entrata di curva per liberarsi della compagnia della Kawasaki ma la guida in grande scorrevolezza di Johnny consente al leader del Mondiale di gestire gli strappi della Panigale. A 10 giri dal termine, Sylvain forza la staccata in curva 1 e si prende il podio.

Davies va via – A 6 tornate dal termine arriva un altro strattone del n.7 che battendo l’ennesimo 1’57” della propria corsa riesce finalmente a costruirsi il margine su Johnny.  Rea, compreso che il tasso di rischio si fa troppo alto, tira i remi in barca mettendosi in modalità “controllo” per arrivare al traguardo e festeggiare il titolo.

Il trionfo di Rea – Ultimo giro in solitaria per Davies che conquista gara-1 mentre Johnny grazie, alla seconda piazza, si laurea per campione del mondo 2016, precedendo la R1 di Guintoli. Sykes, all’ultimo giro, ottiene il quarto posto vincendo il duello side by side con Hayden.

ORDINE DI ARRIVO GARA-1

immagine

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

FOTOCATTAGNI

Lascia un commento

Top