Speed Skating, Francesca Lollobrigida: “Mi concentrerò solo sulla mass start per prepararmi al meglio in vista di Pyeongchang 2018”

francesca-lollobrigida.jpg

Mancano ormai pochi giorni all’inizio della stagione 2016-2017 dello speed skating ed i nostri azzurri sono nel pieno della preparazione per curare gli ultimi dettagli in vista degli appuntamenti di Coppa del Mondo che avrà inizio ad Harbin (Cina) dall’11 al 13 novembre. Tra le atlete più attese nella squadra italiana, dopo i brillanti successi ottenuti agli Europei ed ai Mondiali di pattinaggio a rotelle nel 2016, c’è Francesca Lollobrigida che ha concesso in esclusiva per OA un’intervista circa le sue aspettative nell’anno agonistico che sta per iniziare sempre con un pensiero a quello che saranno i Giochi Olimpici di Pyeongchang 2018.

Francesca sei reduce dai tanti successi negli Europei e Mondiali di pattinaggio a rotelle, come ti proietti alla nuova stagione sul ghiaccio che sta per cominciare?

Con grandissima grinta. La stagione invernale è appena iniziata. Sono stata in raduno ad Erfurt allenandomi anche Fabio Francolini e col quale ho disputato delle gare test di pista lunga e posso ritenermi soddisfatta dei tempi. Quest’anno mi concentrerò sulla mass start, che da sempre è la mia specialità e dove lo scorso anno sono arrivata quarta ai Mondiali. Grazie ai successi sulle rotelle di quest’estate sono più motivata, preparata e grintosa per l’inverno! Proprio sabato scorso ho vinto la maratona di Amsterdam bissando il successo dello scorso anno. Questa maratona è molto conosciuta in Olanda perchè è il primo appuntamento del circuito KPN e come tale il più atteso”.

L’Olanda è stata la terra che ha caratterizzato l’ultima annata nella fase di preparazione, lo sarà anche per l’anno 2016-2017?

Sì certamente, i Paesi Bassi restano in un certo senso la mia terra d’adozione per la preparazione invernale. C’è davvero tutto per fare bene a cominciare dagli impianti che sono molto funzionali. Con il mio allenatore, Maurizio Lollobrigida, che da sempre programma le attività metodologiche del mio allenamento e coordina uno staff formato da medici, psicologi e fisiologi, abbiamo impostato la preparazione di questa stagione. Da quest’anno come detto mi alleno nella squadra maschile con Fabio Francolini e questo è un grande vantaggio per me perchè ho modo di confrontarmi con atleti di grandissimo spessore. Allenarmi insieme ad una squadra maschile molto forte aiuta ad innalzare il livello di difficoltà e dunque migliora la performance. Inoltre vivo con mia sorella Giulia anche lei inserita in una squadra olandese di pattinaggio e che sta facendo enormi progressi. Come potete immaginare non è facile vivere in un paese straniero da soli. E’ già da un po’ che ho intrapreso questa strada investendo in tutti i sensi su di me e ritengo sia la soluzione migliore per raggiungere dei risultati importanti. Certamente vivere con persone familiari aiuta moltissimo”.

Accantonati quindi i 3000m ed i 5000m?

“Come detto, quest’anno mi concentrerò sulla mass start dove ritengo di avere le maggiori possibilità di raggiungere risultati importanti per la nazionale, per il gruppo sportivo Aeronautica Militare al quale sono grata per il grande sostegno e la fiducia ed ovviamente per me stessa e il mio staff. Voglio lavorare duro per far sì che il quarto posto dello scorso anno si trasformi in una medaglia. Per far questo ho bisogno di un allenamento specifico e dell’aiuto costante di tutti gli interlocutori coi quali lavoro. Mi sento bene fisicamente e mi sto impegnando moltissimo. Spero di riuscire a centrare tutti gli obiettivi della stagione”.

Cosa pensi del movimento al femminile dello speed skating, vedi altre atlete che possano fare il passaggio dalle rotelle al ghiaccio?

Come ho sempre detto rotelle e ghiaccio sono compatibili e perfettamente integrabili. Una preparazione è funzionale all’altra. Gli atleti dei Paesi Bassi, ma anche io stessa sono un esempio di questo. Certamente in Italia possono esserci atlete in grado di passare dalle rotelle al ghiaccio. Detto questo, decidere di pattinare sul ghiaccio in Italia è una scelta abbastanza difficile vista la carenza di impianti, che richiede moltissimi sacrifici. Io ho iniziato quando andavo al liceo. Bisogna avere molta tenacia e motivazione. Non è un segreto che il movimento femminile nello speed skating Italiano sia ancora carente rispetto a quello maschile ma sono certa che la federazione sta lavorando per far si che la situazione migliori nel tempo“.

L’Olimpiade di Pyeongchang è sempre più vicina, cosa provi e come vivi l’approssimarsi di questo appuntamento?

Sono emozionata ma allo stesso tempo molto carica. La mass start è ora una disciplina olimpica ed è per questo che quest’anno ho deciso di puntare solo su questa gara condividendo questa scelta con la Federazione ed il Direttore Tecnico, per arrivare al meglio e cercare di migliorarmi sempre di più. L’obiettivo deve essere quello di ambire ad un risultato importante. Per me potrebbe essere la seconda Olimpiade dopo Sochi 2014 e già questo traguardo sarebbe un sogno. Sto seguendo il mio programma di allenamento con grande impegno cercando ogni giorno di perfezionare le imperfezioni…”.

Qual è il tuo sogno nel cassetto per quest’anno?

L’obiettivo è migliorare la performance dello scorso anno e salire sul podio nella mass start. Il sogno è salire sul gradino più alto del podio. Farò di tutto per raggiungerlo! Per fare questo è importante essere sereni sapendo che tutte le parti coinvolte spingono nella stessa direzione e mi sostengono. Questo aspetto da la fiducia che per un atleta è fondamentale. Grazie ai risultati ottenuti nella mass start ed alle potenzialità che tanto il Coni quanto la Federazione ha intravisto in me da quest’anno faccio parte del club olimpico. E’ per me una grande opportunità che vivo come un riconoscimento dei tanti sforzi e sacrifici fatti per raggiungere gli innumerevoli risultati che ho fin qui portato ma anche una come la responsabilità a fare ancora di più e migliorare per arrivare a tagliare traguardi sempre più importanti per l’Italia”.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Foto da pagina facebook Francesca Lollobrigida

Tag

Lascia un commento

Top