Sci Alpino, Coppa del mondo: la regina Lindsey Vonn in cerca di nuove sfide

Vonn-Pier-Colombo.jpg

Non sarà presente a Sölden, nella gara di apertura della stagione, ma Lindsey Vonn è tra le grandi attese dell’inverno 2016-2017: la fuoriclasse statunitense, all’ennesimo rientro da un brutto infortunio rimediato sul finire della scorsa stagione, vuole tornare a vincere e stupire nonostante le tante stagioni di Coppa del mondo alle spalle e provare a vincere la quinta Sfera di Cristallo della carriera.

Il secondo posto nella classifica generale dello scorso anno, maturato dopo una stagione travagliata e chiusa anzitempo a causa di una microfrattura al ginocchio in quel di Soldeu, permettendosi comunque di far segnare il miglior tempo nella prova di SuperG nella combinata del giorno successivo. Fino a quel 28 febbraio, data della sua ultima gara stagionale, aveva raccolto la bellezza di nove successi individuali. Lindsey, che ha iniziato la sua carriera in Coppa del mondo nell’ormai lontano 200 per poi esplodere in maniera definitiva nella seconda metà del decennio, è la più vincente di sempre nel massimo circuito Fis con i suoi 76 successi raccolti tra il 3 dicembre 2004 e l’ultima stagione. 

Ormai, compiuti 32 anni nella giornata di ieri, vuole tornare per riprendersi quella Sfera di Cristallo che le manca dal 2012, nonostante negli ultimi 4 anni, come nei quattro anni precedenti d’altra parte, sia sembrata per lunghi tratti la sciatrice più forte e rappresentativa del circuito femminile. Purtroppo sulle sue prestazioni e sulla sua continuità hanno pesato troppi infortuni che le hanno concesso di esprimersi al massimo delle potenzialità solamente per periodi molto brevi.

Questo, nonostante abbia ormai da tempo e con ampio margine superato il numero di vittorie in coppa dell’austriaca Annemarie Moser-Pröll, potrebbe essere la molla giusta per tornare dominare e domare le piste da sci di tutto il mondo, con uno stile forte, composto e tecnicamente impeccabile che in alcuni periodi la porta a veri e proprie momenti da onnipotente forza della natura, quasi un’entità distaccata dalla gara e in grado di trasformare l’attività sportiva in vera e propria arte, facendo sembrare anche i passaggi più difficili momenti di pura accademia nonostante spesso e volentieri spinga se stessa oltre il limite. Come purtroppo testimoniano le tante cadute degli ultimi anni.

Lindsey Vonn è la più grande sciatrice del nuovo millennio (nonostante un palmares ben lontano dal rappresentare il dominio espresso in discesa e SuperG negli ultimi anni) e anche solo il fatto che sia pronta ad iniziare una nuova stagione la caratterizza e la differenzia da tante colleghe che hanno appeso gli sci al chiodo ad un’età inferiore rispetto alla sua attuale. Inoltre, la sensazione è che non voglia cedere lo scettro alla più giovane connazionale Mikaela Shiffrin, che sta riscrivendo le regole delle discipline tecniche. La regina, per ora, è ancora Lindsey, e tornerà in posta per dimostrarlo. 

Twitter: @Santo_Gianluca

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Foto: Pier Colombo

Lascia un commento

Top