Sci alpino, gigante femminile Soelden 2016: le pagelle. Voti alti per Marta Bassino e Sofia Goggia

Goggia-Trovati-Pentaphoto.jpg

Le pagelle del gigante femminile di Soelden, prima prova stagione della Coppa del Mondo di sci alpino:

LARA GUT 9: la svizzera mette subito in chiaro le cose. Rivuole la Coppa del Mondo. Un dominio assoluto a Soelden, con la vittoria ipotecata già dopo una prima manche perfetta. Se questo è solo l’inizio sarà dura per le sue avversarie toglierle la seconda sfera di cristallo

MARTA BASSINO 8: primo podio della carriera in Coppa del Mondo e già questo vale il voto assegnato. Predestinata, un talento cristallino che finalmente sboccia sul Rettenbach. Un risultato importantissimo anche per il futuro di una stagione che deve segnare la sua definitiva consacrazione. Il suo piano finale è qualcosa di meraviglioso ed è li che si conquista il terzo posto.

MIKAELA SHIFFRIN 7,5: rientra in gigante dopo il brutto infortunio dello scorso anno, ma è costretta a partire con il numero sedici nella prima manche. Poco importa perchè il talento è sublime e solo una superba Lara Gut riesce a starle davanti. Sarà un duello fantastico per tutta la stagione.

SOFIA GOGGIA 7,5; miglior risultato della carriera in gigante. Un risultato che conferma che questa ragazza ha delle doti speciali non solo nella velocità. Serve solo un po’ di continuità e di fiducia abbinata a quella genuina follia. Un quinto posto da cui ripartire per una grande stagione.

STEPHANIE BRUNNER 7: classe 1994 e potenziale enorme. L’Austria ha trovato un’altra protagonista in gigante. Un quarto posto eccellente con la vista su un podio che arriverà molto presto.

PETRA VLHOVA 6,5: sta iniziando a lavorare anche in gigante e i primi frutti cominciano ad arrivare. Una fantastica rimonta nella seconda manche, dove rimonta tredici posizioni e alla fine chiude ottava. Attenzione in chiave futura alla slovacca

FEDERICA BRIGNONE 6: La media dei voti tra la prima manche (7) e la seconda (5). Il nono posto finale lascia sicuramente un po’ di amaro in bocca perchè questa è una pista che la milanese ama particolarmente e dove lo scorso anno ha trionfato. In tante specialiste oggi sono naufragate, almeno lei ha ottenuto una top ten.

TINA WEIRATHER 5: per una polivalente trovare la forma giusta già ad ottobre non è la cosa migliore e quindi si presenta a Soelden lontana dalla condizione perfetta. Brutta prima manche e anche nella seconda le cose non cambiano più di tanto. Alla fine è quindicesima.

EVA MARIA BREM 4,5: dove è finita la sciatrice capace di vincere lo scorso anno la coppetta di specialità. Irriconoscibile, soprattutto nella seconda manche, dove sbaglia tutto e chiude addirittura in 26esima posizione. Giornata da dimenticare in fretta.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto Trovati/Pentaphoto

Lascia un commento

Top