Sci alpino, Coppa del Mondo 2016/2017: l’Italia è gigante! Non solo Brignone. Squadra molto competitiva

Federica-Brignone-Alessandro-Trovati-Pentaphoto.jpg

Torna la Coppa del Mondo di sci alpino e come ogni stagione si inizia sempre da Soelden con le prove di gigante maschile e femminile. C’è grande attesa in casa Italia per la prova del sabato che vede protagoniste le azzurre, anche perchè lo scorso sul Rettenbach riuscì a conquistare la prima vittoria in carriera Federica Brignone. 

La milanese si presenta al cancelletto di partenza con grandi ambizioni anche in questa stagione, dove proverà ad ottenere un buon piazzamento nella classifica generale, vincere la coppetta di specialità in gigante e conquistare una medaglia ai Campionati del Mondo di St.Moritz. Un anno importante per Federica, che è chiamata alla definitiva consacrazione dopo una stagione passata che l’ha vista salire sul podio per cinque volte in gigante (c’è anche un successo in Super G). Per essere competitiva per la coppetta di gigante l’azzurra dovrà essere molto costante ed evitare le cadute dell’anno scorso, che le hanno sicuramente tolto la possibilità di chiudere tra le migliori tre della specialità.

In casa Italia però non ci sarà solo Federica Brignone, perchè la squadra femminile di gigante è senza dubbio la più forte e la più competitiva del settore femminile e quasi anche di tutta la nazionale. Ci saranno altre otto azzurre in quel di Soelden oltre alla milanese e quasi tutte hanno la possibilità di ottenere un risultato subito importante. Già la scorsa stagione la presenza di molte azzurre tra le prime quindici o venti della classifica era un’abitudine, con l’unica mancanza di un piazzamento sul podio ottenuto dalla sola Brignone.

Marta Bassino è quella che si è avvicinata di più lo scorso anno, chiudendo al quinto posto a Jasna. Talento cristallino e classe infinita per una ragazza la cui carta d’identità segna solo 20 anni. La piemontese deve solo trovare una buona continuità e cominciare a fare dei buoni risultati in serie, in modo da trovare fiducia e cancellare qualche caduta di troppo della passata stagione.

Sul podio in Coppa del Mondo in gigante ci è già salita Nadia Fanchini e l’obiettivo della lombarda in questa stagione è di tornarci. In poche al mondo possono vantare la tecnica sopraffina e la sciata meravigliosa di Nadia, che spera di vivere una stagione tranquilla e senza quei maledetti infortuni che le hanno condizionato l’intera carriera.

Manuela Moelgg, Irene ed Elena Curtoni, Francesca Marsagia e Sofia Goggia ecco tutte le altre azzurre che completano questo strepitoso gruppo. Tutte hanno la possibilità di fare bene, ma tra loro forse Sofia Goggia è quella che per spensieratezza e anche un pizzico di follia può davvero regalare grandi sorprese.

Attesa e curiosità anche per la giovane Laura Pirovano. La quasi 19enne trentina (compirà gli anni a novembre) è alla sua seconda gara in Coppa del Mondo ed è reduce da una grande stagione passata in Coppa Europa, dove ha centrato una vittoria in gigante e soprattutto il terzo posto nella classifica generale, che le ha dato la possibilità di rimanere in pianta stabile tra le grandi del “Circo Bianco”.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Trovati/Pentaphoto

Lascia un commento

Top