Scherma: ad Erba la prima prova di qualificazione agli Assoluti. Errigo in pedana nella sciabola

Arianna-Errigo-scherma-foto-da-augusto-bizzi-federscherma.jpg

Dopo la pausa post Olimpiadi, la scherma italiana torna in pedana nella prima prova di qualificazione agli Assoluti ad Erba dal 7 al 9 ottobre. Sarà l’esordio stagionale per moltissimi azzurri che saranno protagonisti già dalle prossime settimane in Coppa del Mondo. Inoltre è un appuntamento fondamentale per qualificarsi alla fase finale degli Assoluti Italiani 2017. 

Fari puntati soprattutto su Arianna Errigo, che ha comunicato negli ultimi giorni che sarà in gara nella prova di sciabola femminile, abbandonando almeno per questo appuntamento il fioretto. Dopo la grande delusione di Rio 2016, la monzese ha deciso di dare un nuovo impulso alla sua carriera e di lanciarsi in un questa doppia sfida. Non sarà per niente facile e sarà un cammino lungo, che ha come prima tappa proprio Erba. Arianna ha già studiato il calendario di Coppa del Mondo e sarà protagonista sia nel fioretto che nella sciabola, con il sogno di arrivare a Tokyo 2020 a competere in due armi. 

Intanto per prima cosa ci sarà la sfida con le sue connazionali e le rivali sono quelle sciabolatrici che hanno portato ad un passo dal podio l’Italia in Brasile. Infatti in pedana ci saranno Irene Vecchi, Rossella Gregorio e Loreta Gulotta, che certamente non vorranno farsi battere dalla nuova arrivata. Inoltre per la sciabola donne sarà una gara importante per capire se ci sono giovani interessanti che possono già essere protagoniste a livello senior e tra queste c’è sicuramente Lucia Lucarini. 

Con Arianna Errigo passata ala sciabola e l’assenza di Elisa Di Francisca, sarà una gara di fioretto femminile senza le sue due dominatrici, ma la startlist della prova è comunque di assoluto valore. I favori del pronostico sono rivolti ad Alice Volpi e Martina Batini, ma attenzione alle numerosi giovani che in questa arma sono sempre grandi protagoniste. 

Chiudiamo il settore femminile con la prova della spada femminile e torna in pedana dopo l’argento olimpico Rossella Fiamingo. Deve essere la stagione del rilancio per tutta la squadra azzurra, che deve riscattare la mancata qualificazione a Rio 2016. La siciliana è la donna da battere e in una speciale griglia di partenza in prima fila con lei si può inserire Mara Navarria. Subito dietro, però, c’è un numeroso gruppo di giovane pronte a prendersi la scena principale, come Giulia Rizzi, Alberta Santuccio e Alice Clerici. 

Tutte le gare al femminile saranno sabato, mentre il programma si apre venerdì con la prova di spada maschile. Enrico Garozzo è il principale indiziato per la vittoria finale, anche perchè il siciliano è tra i primi cinque del ranking mondiale e in questa stagione è chiamato alla definitiva consacrazione. In gara ci saranno anche gli altri azzurri capaci di arrivare all’argento olimpico a squadre, Marco Fichera, Andrea Santarelli e Paolo Pizzo. Fari puntati, però, anche su alcuni protagonisti del futuro come Valerio Cuomo, Davide Canzoneri, Federico Vismara e Gabriele Risicato

Domenica sarà poi il momento del fioretto e della sciabola maschile. Tra i fiorettisti torna in pedana Daniele Garozzo, reduce dal fantastico titolo olimpico conquistato a Rio de Janeiro. Il siciliano è ormai la stella di una squadra che deve ripartire e che ha bisogno di un ricambio generazionale. Tra i protagonisti ci saranno sicuramente anche Giorgio Avola ed Edoardo Luperi, ma il lotto dei possibili uomini da podio è davvero numeroso. 

Nella sciabola invece il pronostico è dalla parte di Luca Curatoli. Questo deve essere il quadriennio del campano, che dopo aver mancato la qualificazione a Rio si presenta ora come la stella della squadra azzurra. A Rio è andata male, ma Diego Occhiuzzi riparte sempre con la stessa voglia e lo stesso entusiasmo per provare ad essere ancora grande protagonista. Poi ci sarà anche il desiderio di riscatto dopo stagioni in chiaroscuro per Luigi Samele ed Enrico Berrè. 

Questo il programma completo della tre giorni ad erba

VENERDI 7 OTTOBRE
Spada maschile

SABATO 8 OTTOBRE
Fioretto femminile
Sciabola femminile
Spada femminile

DOMENICA 9 OTTOBRE
Fioretto maschile
Sciabola maschile

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

foto di Augusto Bizzi per Federscherma

Lascia un commento

Top