Rugby, Pro12 – Settima giornata: Benetton attesa da una trasferta proibitiva a Glasgow contro i Warriors

Benetton-Treviso-rugby-Profilo-Twitter-Benetton-e1476543103987.jpg

Dopo i primi due weekend di Champions e Challenge Cup, la settima giornata del Guinness Pro12 propone la sfida tra Benetton Treviso e Glasgow Warriors. I Leoni sono attesi in Scozia da un impegno assai complicato, al cospetto ad una franchigia che occupa attualmente il quarto posto della classifica con un bilancio di quattro vittorie e due sconfitte. I britannici sono reduci dalla sconfitta di Munster dopo aver asfaltato Leicester nel primo turni della Champions Cup, a dispetto di una Treviso che sin qui ha rimediato soltanto figuracce tra campionato e coppa europea. Gli uomini di Crowley occupano la penultima posizione nella graduatoria, davanti soltanto ai cugini delle Zebre, e possono vantare un non certo entusiasmante computo di 184 punti subiti e soli 72 realizzati. E’ evidente che servirà un impresa anche soltanto per uscire da Glasgow con una sconfitta onorevole, circostanza raramente verificatasi nelle trasferte affrontate in questo travagliato avvio di stagione. il kick off è fissato per venerdì 28 ottobre alle 20:35 ora italiana. 

Nell’immediata vigilia della gara Marius Goosen, allenatore della difesa biancoverde, ha analizzato il difficile momento che stanno attraversando i Leoni in un’intervista rilasciata al quotidiano La Tribuna: “Dobbiamo iniziare a segnare almeno 20 punti a gara – ha puntualizzato il sudafricano – ormai i dieci non bastano più. Ogni settimana ci tocca un avversario molto difficile e senza fiducia è dura. […] Noi però continuiamo a lavorare perché ci crediamo, la strada è quella giusta. Ci vuole pazienza ma sono certo che prima o poi i risultati arriveranno – spiega GoosenSperiamo in settimana di recuperare qualcuno, penso a Zanni, Barbini e Barbieri. Spesso in seconda e terza linea non avevamo nessuno in panchina”. Sulla fisionomia della rosa il concetto espresso è piuttosto chiaro: ““La squadra mediamente è giovane, attorno a 12-13 italiani. Affiancandoli agli stranieri, possiamo costruire un buon gruppo in prospettiva per i prossimi 2-3 anni”.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Profilo Twitter Benetton Treviso

 

Tag

Lascia un commento

Top